Una Poltrona Per Due: curiosità sul film con Eddie Murphy e Dan Aykroyd

10 imperdibili curiosità su Una Poltrona Per Due, la commedia diretta da John Landis e interpretata da Eddie Murphy e Dan Aykroyd.

Nel 1983 usciva il classico dei classici di Natale, Una poltrona per due. La pellicola, girata da John Landis (famoso anche per aver diretto The Blues Brothers), sebbene uscita in Italia nel gennaio 1984, è sempre stata considerata dagli italiani, per la sua ambientazione, un film da guardare durante le feste natalizie, tanto che dal 1997 Italia 1 lo ha sempre trasmesso ogni anno la sera della vigilia di Natale.

Interpretato da Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, Una poltrona per due racconta la storia di una scommessa tra i fratelli Duke, due Americani facoltosi ma allo stesso tempo spilorci, che, dopo aver assistito ad uno scontro tra Louis, un loro dipendente altezzoso, e Billie, un senzatetto, riflettono su quanto possa incidere l’ambiente in cui si cresce sulla formazione morale dell’individuo.

Billie e Louis si ritrovano così all’interno di un esperimento sociale, nel quale devono vivere le vite l’uno dell’altro, cosa che darà luogo a tutta una serie di situazioni comiche, capaci di rapire e divertire tanto lo spettatore adulto quanto quello più piccolo. In attesa che arrivi l’occasione per rivedere un grande classico, vi proponiamo di seguito 10 curiosità su Una poltrona per due.

10Il rapporto tra Eddie Murphy e John Landis

Il regista del film, John Landis, ha dichiarato che la scelta di prendere Eddie Murphy come co-protagonista della pellicola fu dalla produzione. Difatti il regista non conosceva assolutamente l’attore, tanto che alla domanda della Paramount Pictures su cosa pensasse dell’interprete, Landis aveva risposto: “E chi è Eddie Murphy?”. Molto probabilmente non aveva mai visto una puntata di Saturday Night Live, il programma televisivo del 1975 che aveva fatto diventare celebre Eddie Murphy, né il primo film in cui recitò, dell’anno precedente, 48 ore. Nonostante i due inizialmente non si conoscessero, John Landis in seguito diresse Eddie Murphy in molti altri film come Il principe cerca moglie e Beverly Hills Cop 3, tanto da diventare intimi amici.

Purtroppo, però, qualche anno dopo John Landis fu coinvolto in un processo a causa di un incidente avvenuto durante le riprese di un film corale, Ai confini della realtà, il 23 luglio 1982, nel quale persero la vita l’attore Vic Morrow e due giovanissime comparse, Myca Dinh Le e Renee Shin-Yi Chen. Il regista fu accusato di omicidio preterintenzionale, in quanto i genitori delle due comparse dissero di non essere stati avvisati del fatto che sul set ci sarebbero stati elicotteri ed esplosivi. Landis, che perse l’amicizia di Steven Spielberg a causa di questa accusa, ha sempre rinfacciato ad Eddie Murphy di non essersi mai presentato al processo né di aver testimoniato a suo favore e, per questo, il rapporto dei due andò a scemare. Landis fu scagionato e questa tragedia non influì sulla sua carriera, ma nel 1996 rilasciò in un’intervista che «non ci fu assolutamente nessun aspetto positivo in tutta questa storia. La tragedia, a cui penso ogni giorno, ha avuto un impatto enorme sulla mia carriera, da cui potrebbe non riprendersi mai».

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui