martedì, Settembre 27, 2022
HomeSerie TvNews Serie TvRoswell: il network The CW prepara il reboot della serie cult

Roswell: il network The CW prepara il reboot della serie cult

Arriva in esclusiva da ComingSoon.net la notizia che il network The CW è al lavoro su un reboot di Roswell, serie televisiva statunitense di fantascienza prodotta dal 1999 al 2002 e ispirata alla serie di romanzi per ragazzi “Roswell High” di Melinda Metz.

Stando alla fonte, The CW starebbe collaborando con la produttrice Adly MacKenzie (The Originals) per sviluppare un rebot ispirato proprio ai romanzi della Metz e alla serie originale. Al centro del nuovissimo progetto la storia di una giovane donna, figlia di immigrati clandestini, che una volta tornata a Roswell (la sua città natale) farà una scoperta sconvolgente: l’amore della sua adolescenza, diventato nel frattempo un poliziotto, è un alieno che ha tenuto nascoste le proprie capacità soprannaturali per tutta la vita.

Al momento non ci sono ulteriori dettagli. Vi terremo aggiornati.

Roswell: il network The CW prepara il reboot della serie cult

Roswell è un teen drama che narra di un gruppo di extraterrestri che vivono in incognito a Roswell (Nuovo Messico). La serie è andata in onda per la prima volta il 6 ottobre 1999 fino al 14 maggio 2002.

Le prime due stagioni sono state trasmesse dal network The WB, mentre per la terza ed ultima stagione la serie è stata spostata sul network via cavo UPN. I protagonisti della serie originale sono Shiri Appleby,  Jason Behr, Brendan Fehr e Katherine Heigl, diventata poi celebre grazie al ruolo di Izzie Stevens nella serie tv Grey’s Anatomy.

La sinossi ufficiale della serie originale

Liz, Maria ed Alex sono tre amici sedicenni che vivono a Roswell, nel Nuovo Messico. Mentre lavora al Crashdown Café, il locale dei suoi genitori, Liz viene ferita mortalmente da un colpo di pistola sparato da un avventore durante una lite. Max Evans con il solo tocco di una mano cura la sua ferita salvandole la vita: l’unica traccia è un’impronta argentata.

Durante la lezione di biologia Liz analizza la saliva di Max scoprendo cellule non umane. Max è costretto ad ammettere che lui, sua sorella Isabel e il loro amico Michael sono alieni e che la loro nave è caduta a Roswell nel 1947.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -