giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeRecensioniRenegades Commando d'Assalto recensione del film scritto da Luc Besson

Renegades Commando d’Assalto recensione del film scritto da Luc Besson

In Renegades Commado d’Assalto (Renegades), diretto da Steven Quale e scritto da Richard Wenk e Luc Besson, si ritrovano tutte le caratteristiche dell’heist movie condite però con tutta l’action e il thrilling dovuti a un film che ha come protagonisti dei Navy Seal alle prese con un malloppo da miliardi di dollari.

Gli “uomini rana” di istanza nella Bosnia-Erzegovina degli anni ‘90 Matt Barnes (Sullivan Stapleton), Stanton Baker (Charlie Bewley), Ben Moran (Joshua Henry), Kurt Duffy (Diarmaid Murtagh) e Jackson Porter (Dimitri Leonidas) sono guidati dalla bella Laura Simic (Sylvia Hoeks) alla ricerca dell’oro che i nazisti sottrassero cinquant’anni prima ai francesi. La missione non sarà delle più facili perché il vecchio paesino Bosniaco dove è stato nascosto l’oro si trova inabissato tra le acque di una vecchia diga crollata.

Renegades Commando d’Assalto offre allo spettatore una sinfonia di numerosi e mirabolanti scontri a fuoco insieme a lunghe riprese subacquee che rappresentano sicuramente l’elemento visivo più originale del film.

renegades

Renegades Commando d’Assalto recensione del film scritto da Luc Besson

I Navy Seals hanno spesso l’opportunità di mostrare il loro valore e il loro eroismo ma danno il loro meglio durante le avventure acquatiche – e quando non sono impegnati a impartire lezioni di machismo ad altri militari con sonore scazzottate. Quindi, il loro pregio, è quello di non prendersi mai troppo sul serio per non risultare noiosi e riuscire nell’impresa di strappare qualche sorriso allo spettatore.

Le interpretazioni più riuscite, seppur in ruoli più piccoli, sono quelle di J.K Simmons (Whiplash) nei panni dell’Ammiraglio Jacob Levin e di Ewen Bremner (Trainspostting) in quelle del pilota Jim Rainey. Simmons gioca con il suo personaggio alla Full Metal Jacket mostrando un’infinita padronanza dei tempi comici, mentre Bremner usa il suo volto come una maschera dalle molteplici e buffe variazioni.

Un esaustivo esempio di mix tra azione e comicità tutta americana

Renegades Commando d’Assalto rappresenta un esaustivo esempio di mix tra azione e comicità tutta americana, capace di soddisfare facilmente le esigenze di un pubblico che ha un sentito bisogno di intrattenimento.

renegades

Carlotta Guido
Carlotta Guido
Dopo la visione de Il Padrino Parte II capisce che i suoi film preferiti saranno solo quelli pari o superiori alle tre ore | Film del cuore: Il Padrino | Il più grande regista: Aleksandr Sokurov | Attore preferito: Marlon Brando | La citazione più bella: "Il destino è quel che è, non c’è scampo più per me" (Frankenstein Junior)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -