martedì, Settembre 27, 2022
HomeNewsZack Snyder's Justice League: la Warner Bros. si è pentita di aver...

Zack Snyder’s Justice League: la Warner Bros. si è pentita di aver distribuito il film?

Un nuovo report di Variety suggerisce che la Warner Bros. si sarebbe pentita di aver distribuito Zack Snyder's Justice League. Ecco perché...

Lo scorso anno, la Warner Bros. ha deciso di distribuire Zack Snyder’s Justice League, la versione del cinecomic uscito nel 2017, così come il suo regista – Zack Snyder, appunto – l’aveva inizialmente concepita. Tuttavia, pare che la major si sia effettivamente pentita di questa decisione.

In un nuovo report di Variety in cui si parla del travagliato ed incerto futuro dell’universo cinematografico DC (la WB starebbe attualmente studiando una strategia simile a quella che ha garantito l’incredibile successo del MCU guidato da Kevin Feige), viene svelato che i dirigenti dello studio si sarebbero amaramente pentiti di aver rilasciato Zack Snyder’s Justice League.

Secondo la fonte, i dirigenti della Warner Bros. ritengono che accontentare le richieste dei fan (che durante il periodo della campagna a sostegno della versione originale, avevano denominato il film “Snyder Cut”) non abbia fatto altro che incoraggiare gli stessi ad opporsi, in qualsiasi momento avessero voluto, alla leadership della major.

Il movimento #ReleaseTheSnyderCut è nato poco dopo l’uscita nelle sale dell’originale Justice League. Zack Snyder, che in precedenza aveva diretto altri film DC come L’uomo d’acciaio e Batman v Superman: Dawn of Justice, era stato incaricato di dirigere il film, ma a seguito di una tragedia familiare, ha dovuto abbandonare il progetto ed è stato sostituito da Joss Whedon, regista di The Avengers.

La versione cinematografica di Justice League è stato un totale fallimento sia dal punto di vista della critica che dal punto di vista degli incassi. I fan di Snyder che desideravano vedere la sua visione per il film hanno così dato vita ad una campagna online per la release del taglio di Snyder che in pochissimo tempo è diventata virale. Secondo alcune voci, il movimento #ReleaseTheSnyderCut potrebbe essere stato sostenuto da una società pubblicitaria che ora non esisterebbe più.

Dopo l’esplosione del movimento, nel 2021, la Warner Bros. ha deciso di accontentare i fan e di distribuire Zack Snyder’s Justice League, della durata di ben quattro ore e due minuti. Questa versione del film è stata supervisionata interamente da Snyder, senza il contributo di Whedon. Secondo Variety, l’intenzione originale della Warner era quella di “placare” il desiderio dei fan con la distribuzione della “Snyder Cut” per poter così tornare a concentrarsi interamente sul futuro cinematografico dell’universo DC.

Al contrario, però, i fan, proprio sulla scia del fatto che la precedente campagna fosse stata accolta, hanno dato vita ad un’altra campagna online, chiedendo questa volta che la Warner Bros. distribuisse la trilogia originale di Justice League che Zack Snyder aveva inizialmente pianifato, attraverso l’hashtag #RestoreTheSnyderverse. Tuttavia, quest’altra richiesta non è mai stata presa in considerazione dallo studio.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -