Xavier Dolan incontra il pubblico di MioCinema il 24 giugno

scritto da: Moviestruckers

Classe 1989, canadese, Xavier Dolan ha firmato il suo primo film come regista (ma anche attore e produttore) nel 2009 con J’ai tué ma mère, quando aveva solo sedici anni, dopo aver debuttato giovanissimo come attore. Il successo è immediato: il film riceve molti riconoscimenti e da quel momento il suo nome diventa sinonimo di enfant prodige.

Il talento di Dolan è confermato nei film successivi: Gli amori Immaginari (2010), Laurence Anyways e il desiderio di una donna (2012), Tom à la ferme (2013), Mommy (2014), È solo la fine del mondo (2016) fino ad arrivare al suo debutto in lingua inglese La mia vita con John F. Donovan (2019) con star del calibro di Natalie Portman, Kit Harington e Susan Sarandon.

Salito alla ribalta e consacrato agli occhi della critica internazionale grazie al Festival di Cannes, sono moltissimi i festival che hanno proiettato i suoi film e moltissimi i riconoscimenti ottenuti. Il 27 giugno, con 7 film alle spalle in soli dieci anni di attività, esce su Miocinema e Sky Primafila Première Matthias & Maxime, il suo ultimo film, presentato in concorso al Festival di Cannes.

Appuntamento mercoledì 24 giugno, alle ore 20:30 su Miocinema.it: Xavier Dolan ripercorre le tappe della sua carriera dialogando con il critico cinematografico Fabio Ferzetti. Come di consueto, la presentazione sarà visibile gratuitamente sia sul sito che sulla pagina Facebook di Miocinema, mentre subito dopo saranno caricati sulla piattaforma, sia nella versione originale con i sottotitoli che nella versione doppiata, i titoli:  Matthias & Maxime (dal 27 giugno), È solo la fine del mondo, Mommy, Tom à la ferme, Laurence Anyways e il desiderio di una donna, Gli amori immaginari e J’ai tué ma mère. 

Presentato in concorso al Festival di Cannes, Matthias & Maxime è un film di ritorni. Dopo la parentesi americana de La mia vita con John F. Donovan, Xavier Dolan torna a girare nel suo Quebec e riabbraccia i temi a lui più cari: la ricerca della propria identità sessuale, il rapporto tra diverse generazioni e quello con la propria madre. È il ritorno di Dolan davanti alla macchina da presa, che non recitava in un proprio film dai tempi di Tom à la ferme ed è il ritorno di Anne Dorval in un film di Dolan, nel ruolo del personaggio che interpreta sua madre, dopo esserlo già stata in J’ai tué ma mère e dopo aver lavorato con lui anche in Les amours imaginairesLaurence Anyways e Mommy.

Due amici d’infanzia si scambiano un bacio durante le riprese di un cortometraggio amatoriale. Il gesto, apparentemente innocuo, insinuerà in loro un dubbio persistente, minacciando l’unione della loro cerchia sociale e, alla fine, cambiando improvvisamente le loro vite.

Moviestruckers

Il team di Moviestruckers è composto da un valido ed eterogeneo gruppo di appassionati cinefili con alle spalle una comprovata esperienza nel campo dell'informazione cinematografica.


Siti Web Roma