giovedì, Luglio 7, 2022
HomeNewsWorld War Z: la Paramount mette in standby il sequel

World War Z: la Paramount mette in standby il sequel

Nonostante avesse già una data di uscita fissata per il 9 giugno 2017, la Paramount ha deciso di posticipare a data da definirsi l’annunciato sequel di World War Z, film del 2013 diretto da Marc Forster e interpretato da Brad Pitt, trasposizione cinematografica del romanzo “World War Z: La Guerra Mondiale degli Zombi” di Max Brooks del 2006.

La notizia non arriva come un fulmine a ciel sereno, dal momento che il sequel non aveva neanche un regista. Lo stesso Brad Pitt (che sarà nuovamente coinvolto anche in qualità di produttore) aveva più volte chiesto ad alcuni importanti cineasti (come David Fincher) di prendere in mano le redini del progetto. Inizialmente il sequel avrebbe dovuto portare la firma di J.A. Bayona (Orphanage, The Impossible), che ha dovuto poi rinunciare perché impegnato con la post-produzione di A Monster Calls.

La sceneggiatura del film era stata affidata in prima istanza a Steven Knight, poi sostituito da Dennis Kelly. Al momento si vocifera che il sequel di World War Z potrebbe arrivare nel 2018 o, addirittura, nel 2019. Vi terremo aggiornati.

World War Z: la Paramount mette in standby il sequel

World War Z è stato un successo sia di critica che di incassi: ha infatti incassato la somma di 540.007.876 di dollari, ed è diventato il film sugli zombie con il maggiore incasso di sempre.

Fonte

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -