sabato, Ottobre 1, 2022
HomeNewsViaggio Allucinante sarà il prossimo film di Guillermo del Toro

Viaggio Allucinante sarà il prossimo film di Guillermo del Toro

Circa un anno e mezzo fa è stato annunciato che la 20th Century Fox e la Lightstorm Entertainment di James Cameron avrebbero prodotto un remake di Viaggio Allucinante, film del 1966 diretto da Richard Fleischer, per la regia di Guillermo del Toro.

Oggi arriva da Deadline la notizia che il progetto sarà la prossima pellicola che il regista dirigerà dopo l’uscita dell’attesissimo The Shape of Water (che sarà presentato a Venezia 74). Le riprese del film dovrebbero partire nell’autunno del 2018, mentre l’uscita nelle sale è fissata adesso per il 2020 (inizialmente era stata programmata un’uscita a fine 2019).

Stando alle prime indiscrezioni, il film sarà realizzato attraverso l’utilizzo delle medesime tecnologie 3D sviluppate da Cameron per Avatar. La sceneggiatura porterà la firma di Del Toro e di David Goyer (che insieme a lui ha già scritto Blade II). Alla produzione ci saranno Cameron,  Jon Landau, Ray Sanchini e Goyer in qualità di produttore esecutivo.

Viaggio Allucinante sarà il prossimo film di Guillermo del Toro

Vi terremo aggiornati non appena saranno disponibili nuovi dettagli. Di seguito la sinossi ufficiale del film originale:

L’agente dell’Fbi Grant è in attesa dell’arrivo di uno scienziato, Jan Benes, il quale ha scoperto il modo di rendere duraturo un processo di miniaturizzazione che, allo stato attuale, consente di ridurre oggetti ed essere umani a dimensioni microscopiche per la durata di sessanta minuti. Ma proprio mentre Benes sta giungendo, ignoti ne attentano la vita e lo scienziato rimane in stato di coma per un ematoma al cervello. Per salvarlo da sicura morte non c’è altra possibilità che operare il cervello dall’interno e pertanto i responsabili dell’Fbi decidono di miniaturizzare un sommergibile con a bordo il dottor Duval, il dottor Michaels, l’assistente Cora Peterson, il comandante Bill Owens e l’agente Grant, quest’ultimo incaricato di prevenire un altro attentato alla vita di Benes.

Immesso il sommergibile miniaturizzato nel corpo di Benes per mezzo di una iniezione, il suo arduo cammino nel corpo dello scienziato viene seguito dall’esterno attraverso del rilievi radar. Il viaggio è assai pericoloso e a stento, e dopo diversi incidenti, la spedizione riesce a raggiungere il cervello e a compiere felicemente l’operazione. Nel frattempo Grant ha avuto modo di smascherare uno dei due chirurghi, il dottor Michaels, impedendogli di nuocere ancora alla vita dello scienziato. Rimasti privi del sommergibile, distrutto dagli anticorpi, i quattro superstiti riescono ad uscire dal corpo di Benes allo scadere dei sessanta minuti a loro disposizione.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -