The Flash: Ray Fisher non tornerà nei panni di Cyborg

Nonostante i rumor dello scorso settembre, arriva ora la conferma che Ray Fisher non tornerà nei panni di Cyborg in The Flash.

Lo scorso settembre sono circolate delle voci secondo cui Ray Fisher, star di Justice League, era in trattative per tornare nei panni di Cyborg per un cameo nell’atteso The Flash, il cinecomic di Andy Muschietti con Ezra Miller.

Tuttavia, sembra che le trattative siano ufficialmente saltate, dal momento che lo sceneggiatore Mark Hughes ha rivelato via Twitter che il personaggio è stato ufficialmente tagliato dalla sceneggiatura. Hughes ha anche confermato che Fisher non verrà sostituito da un altro attore.

Tale conferma fa eco alle recenti dichiarazioni di Fisher contro la Warner Bros.: l’attore infatti ha specificato che non intende prendere parte a nessun altro progetto DC, almeno fino a quando Walter Hamada figurerà in qualità di presidente della DC Films.

Tutto quello che c’è da sapere su The Flash

The Flash arriverà nelle sale americane il 4 novembre 2022. Andy Muschietti, regista di IT e IT – Capitolo Due, si occuperà della regia del film e figurerà anche come produttore insieme alla sorella Barbara Muschietti e a Michael Disco. La sceneggiatura del film verrà riscritta da Christina Hodson, già autrice dello script del recente Birds of Prey. La prima bozza del film è stata opera dei registi e sceneggiatori John Francis Daley e Jonathan Goldstein (Spider-Man Homecoming)Ezra Miller tornerà a vestire i panni di Barry Allen dopo essere già apparso in Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League. Le riprese dovrebbero partire all’inizio del 2021.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui