domenica, Ottobre 2, 2022
HomeNewsSaw Legacy: la filosofia di Jigsaw in un nuovo video promo

Saw Legacy: la filosofia di Jigsaw in un nuovo video promo

Lionsgate  ha diffuso online un nuovo video promozionale del film Saw Legacy diretto da Michael e Peter Spierig, che arriverà nelle sale italiane il 31 ottobre. Il terribile Enigmista torna così sul grande schermo nell’ottavo capitolo della celebre saga, proprio in occasione della festa di Halloween.

Potete vedere il video dedicato alla “filosofia di Jigsaw” di seguito:

Saw Legacy: la filosofia di Jigsaw in un nuovo video promo

Giunta al suo ottavo episodio, la saga di Saw torna al cinema con un nuovo, inquietante capitolo fra tradizione e innovazione. La sanguinaria epopea ideata da James Wan nel 2004 si prepara così ad un violento ritorno sul grande schermo, con una pellicola pronta a sconvolgere nuovamente lo spettatore nella notte più spaventosa dell’anno.

Dietro la macchina da presa i fratelli Spierig, che hanno scritto e diretto alcuni degli horror e thriller più interessanti degli ultimi anni: Undead (2003), Daybreakers – L’ultimo vampiro (2009) e Predestination (2014).

CORRELATI:

La sinossi ufficiale del film

Jigsaw è tornato! Alcuni corpi vengono trovati sparsi per la città. Ogni cadavere è stato torturato in modo macabro e particolare. Con l’avanzare delle indagini, gli indizi punteranno ad unico colpevole: John Kramer. Jigsaw però è morto da oltre dieci anni. Qualcuno avrà preso il suo posto?

Saw è un horror franchise creato da James Wan e Leigh Whannell e composto finora da sette pellicole, realizzate a partire dal 2004. Nel 2016 l’ottava è stata ufficialmente annunciata per il 2017. La trama di questa serie di film ruota intorno all’astuto ed efferato maniaco omicida John Kramer, alias Jigsaw, sofferente di un cancro al cervello in fase terminale, e ai suoi apprendisti.

Le vittime vengono catturate e poste in trappole mortali, dalle quali è possibile uscire solitamente dopo mutilazioni e sofferenze. Jigsaw mette alla prova le sue “cavie” (per lui, infatti, sono degli esperimenti) per vedere se sono degne di continuare a vivere una vita che fino a quel momento hanno disprezzato (ad esempio, fra le vittime c’è una tossicodipendente). Nel finale di questi film vengono spesso lasciati dei dubbi la cui risposta è presente nei film successivi.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -