sabato, Febbraio 24, 2024
HomeNewsI Razzie Awards si scusano per aver candidato la piccola protagonista di...

I Razzie Awards si scusano per aver candidato la piccola protagonista di Firestarter

I Razzie Awards hanno fatto pubblica ammenda dopo le polemiche sorte a causa della candidatura a peggiore attrice della dodicenne Ryan Kiera Armstrong per il reboot di Firestarter.

In seguito all’annuncio delle nomination dei Razzie Awards 2023, il web è letteralmente insorto contro l’evento che assegna ormai da anni ‘omonimo i celebri premi per riconoscere il “peggio” della stagione cinematografica.

La polemica è nata in seguito alla candidatura come peggiore attrice delle dodicenne Ryan Kiera Armstrong per il reboot di Firestarter. Per questo motivo, i Razzie hanno fatto pubblica ammenda, modificando il loro regolamento: hanno infatti deciso di introdurre un limite di età rispetto alle candidature, togliendo ufficialmente la Armstrong dalla cinquina di quest’anno.

In un comunicato ufficiale rilasciato da John Wilson, il fondatore dei Razzie, si legge: “A volte fai le cose senza pensare. Ma poi vieni chiamato a farlo. E allora capisci. È questo il motivo per cui i Razzie sono stati creati. Le recenti critiche, tutte validissime, per la scelta di inserire la dodicenne Ryan Kiera Armstrong nella cinquina della peggiore attrice ci ha spinto a riflettere su quanto siamo stati insensibili in quest’occasione. Di conseguenza, abbiamo rimosso il nome della Armstrong dalla lista delle candidate. Riteniamo di dovere delle scuse pubbliche alla giovane attrice, nella speranza che la nostra scelta non le abbia provocato alcun dolore. 

Abbiamo imparato la lezione ed è per questo che, da ora in avanti, adotteremo una nuova linea guida per le votazioni, che precluderà a qualsiasi attore o regista di età inferiore ai 18 anni di essere preso in considerazioni per i nostri premi. Non abbiamo mai avuto l’intenzione di demolire veramente la carriera di qualcuno. È anche per questo che è stato creato il Redeemer Award. Tutti commettiamo errori, anche noi. Il nostro motto è ‘Own Your Bad’, ma questa volta noi stessi ne siamo stati all’altezza. Cordiali saluti, John Wilson, Razzie Awards”. 

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -