venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNewsPeter Jackson ha considerato l'ipnosi per "dimenticare" Il Signore degli Anelli. Ecco...

Peter Jackson ha considerato l’ipnosi per “dimenticare” Il Signore degli Anelli. Ecco perché

Il regista Peter Jackson ha rivelato di aver considerato l'ipnosi per "dimenticare" Il Signore degli Anelli e poterlo guardare da "spettatore".

Pare che il regista Peter Jackson volesse usare l’ipnoterapia come mezzo per dimenticare tutto il suo lavoro fatto con la trilogia de Il Signore degli Anelli.

In un’intervista con The Hollywood Reporter, Jackson ha spiegato di essere probabilmente l’unico fan dell’ opera di J.R.R. Tolkien a cui non è stata data la possibilità di godersi gli adattamenti cinematografici da “spettatore”.

“Quando abbiamo girato i film de Il Signore degli Anelli, mi sono sempre sentito come la persona più sfortunata della terra, che non avrebbe mai avuto la possibilità di godersi quei film come se li stesse guardando per la prima volta”, ha detto Jackson. “Quando ci sono state le varie proiezioni, io ero già immerso in quel mondo da cinque o sei anni”.

Poi ha aggiunto: “È stata come una perdita per me il fatto di non aver avuto la possibilità di guardare quei film da fan, da spettatore. Ad essere onesti, per un momento ho considerato seriamente di sottopormi ad ipnoterapia e farmi ipnotizzarmi, in modo da poter dimenticare i film e il lavoro che avevo fatto negli ultimi sei o sette anni, così avrei potuto sedermi in sala e godermeli da spettatore. Ovviamente non l’ho fatto, ma ne ho parlato con il mentalista britannico Derren Brown e mi disse che avrebbe potuto farlo.”

Anche se Peter Jackson non ha potuto “godere” della visione della trilogia de Il Signore degli Anelli da fan e spettatore, il regista premio Oscar ha ammesso che non vede l’ora di potersi gustare, senza esserne minimamente coinvolto, come “uno spettatore assolutamente neutrale”, l’attesissima serie Gli Anelli del Potere che arriverà su Prime Video a settembre.

Amazon aveva contattato Jackson in merito alla possibilità di lavorare alla serie da 465 milioni di dollari, ma il regista ha rivelato che lo studio non si è mai più fatto risentire. Nonostante questo, tuttavia, il regista ha detto di essere comunque entusiasta in merito allo show. “Lo guarderò. Non sono il tipo che porta rancore”, ha detto. “Il processo di realizzazione è già abbastanza difficile. Se qualcuno fa un buon film o una buona serie tv, è sempre qualcosa da festeggiare”.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -