mercoledì, Marzo 29, 2023
HomeNewsMad Max Fury Road: George Miller fa causa alla Warner Bros.

Mad Max Fury Road: George Miller fa causa alla Warner Bros.

Arriva direttamente dal Sydney Morning Herald la notizia che George Miller ha fatto causa alla Warner Bros. dopo più di due anni dall’uscita di Mad Max Fury Road. La società di produzione del regista australiano, la Kennedy Miller Mitchell, ha infatti accusato la major di non aver pagato gli autori del film con protagonisti Tom Hardy e Charlize Theron.

Nello specifico, è stato rivelato che l’accordo sul film comprendeva una clausola per cui la KMM di Miller avrebbe ricevuto ben 7 milioni di dollari se il budget finale della pellicola fosse rimasto sotto i 157 milioni; stando a quanto dichiarato, il film è costato 150 milioni di dollari.

La Warner Bros. ha dichiarato: “Mad Max ha superato il budget previsto. E se questi conti verranno confermati, la Kennedy Miller Mitchell non riceverà alcun bonus”. Contrariamente, la KMM di George Miller afferma: “La casa di produzione rivendica che la Warner Bros. ha preso una serie di decisioni che hanno causato cambiamenti sostanziali e ritardi nella produzione di Mad Max, tanto da generare costi e spese aggiuntive di cui lo studio ha tenuto conto nel calcolo dell’extra budget. E se non si tiene conto di queste spese extra, Mad Max è stato prodotto stando dentro il limite stabilito”.

La disputa, rivelata dalla Corte Suprema del Nuovo Galles del Sud, spiegherebbe perché fino ad ora non sono ancora stati realizzati i sequel del film, che Miller – per sua stessa ammissione – ha pronti ormai da diverso tempo.

Mad Max Fury Road: George Miller fa causa alla Warner Bros.

Mad Max Fury Road è un film del 2015 diretto, co-sceneggiato e co-prodotto da George Miller, ambientato in un futuro distopico post apocalittico in cui benzina ed acqua sono risorse ormai rare ed esaurite. Produzione australiana-statunitense, è il quarto capitolo della serie di Mad Max, ed è interpretato da Tom Hardy, Charlize Theron, Nicholas Hoult, Hugh Keays-Byrne, Rosie Huntington-Whiteley, Riley Keough, Zoë Kravitz, Abbey Lee e Courtney Eaton. Nel film, Max Rockatansky unisce le forze con la guerriera Furiosa per sfuggire ad Immortan Joe, leader di un culto, e al suo esercito.

Miller ha affermato che la pellicola non è un remake o reboot, bensì una rivisitazione della saga, a trent’anni dall’ultimo film della trilogia cinematografica da lui diretta, iniziata con Interceptor (Mad Max) nel 1979 e arrestatasi con Mad Max – Oltre la sfera del tuono del 1985, con Mel Gibson come protagonista. In seguito, l’omonima serie a fumetti del 2015 ha chiarito che si tratta di un sequel della trilogia originale.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -