lunedì, Settembre 26, 2022
HomeNewsLa Torre Nera: ecco cosa non ha funzionato per Stephen King

La Torre Nera: ecco cosa non ha funzionato per Stephen King

In una recente intervista con Vulture, Stephen King ha parlato del flop de La Torre Nera, adattamento cinematografico dell’omonima saga da lui scritta a partire dal lontano 1982, uscito nelle nostre sale lo scorso agosto. Il film è stato accolto negativamente sia dal pubblico che dalla critica, e le possibilità che venga realizzato un sequel sono ad oggi fin troppo scarse.

Nel corso dell’intervista, lo scrittore statunitese ha spiegato cosa – dal suo punto di vista – non ha funzionato nell’adattamento di Nikolaj Arcel. Queste le sue parole: “La sfida più grande è stata quella di realizzare un film basato su una serie di libri davvero lunga… circa 3.000 pagine. Dall’altra parte c’è stata la decisione di fare un adattamento PG-13, quando nei libri c’è tantissima violenza e si parla di comportamenti violenti in maniera anche abbastanza esplicita. Questo era un aspetto che non doveva essere sottovalutato… anche se, devo dirlo, penso che lo sceneggiatore Akiva Goldsman abbia fatto un ottimo lavoro nel prendere la parte centrale del libro e trasformarla in quello che io ritengo sia comunque un buon film. Adesso stanno sviluppando una serie tv… vedremo cosa succederà con quella. Dovrebbe essere un reboot… quindi, dobbiamo solo aspettare.”

La Torre Nera: ecco cosa non ha funzionato per Stephen King

Idris Elba è il protagonista del film nei panni di Roland Deschain (The Gunslinger), mentre il premio Oscar Matthew McConaughey veste i panni del suo rivale, Randall Flagg (The Man in Black). Il resto del cast include Tom Taylor, Abbey Lee, Fran Kranz, Jackie Earle Haley, Katheryn Winnick e Claudia Kiim.

Nikolaj Arcel (A Royal Affair) dirige il film per volere della Sony Pictures e della MRC. Lo sceneggiatore premio Oscar Akiva Goldsman (A Beautiful Mind) e Jeff Pinkner (The Amazing Spider-Man 2) si sono occupati dello script.

CORRELATI:

La sinossi del film

Nella moderna New York, un ragazzo di nome Jake è tormentato da strani sogni e visioni che lo costringono a rivolgersi a uno psichiatra. Le principali immagini visualizzate dal ragazzo, tra le varie poi disegnate anche su carta, sono quelle di un pistolero, di una torre nera e di un uomo in nero, oltre che di molta gente morta. Una delle sue raffigurazioni lo conduce a un’abitazione in cui trova uno strano dispositivo; dopo averlo attivato si ritrova catapultato in un universo parallelo, in cui fa la conoscenza del pistolero protagonista dei suoi sogni: Roland Deschain.

Nella nuova realtà, chiamata Medio-Mondo, Jake si unisce quindi alla missione di Roland, alla quale si rende presto conto di essere stato predestinato a farne parte. L’obiettivo dei due sarà quello di salvare Medio-Mondo raggiungendo la Torre Nera, una leggendaria struttura in grado di dominare il tempo e lo spazio, prima che cada nella mani del malvagio stregone Walter Padick. Sul loro tortuoso cammino non manca la presenza di misteriosi personaggi e vari mostri.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -