sabato, Ottobre 1, 2022
HomeNewsIT: Tim Curry parla del finale spiazzante della miniserie

IT: Tim Curry parla del finale spiazzante della miniserie

In attesa dell’uscita del nuovo adattamento di IT diretto da Andy Muschietti e ispirato sia all’omonimo romanzo scritto da Stephen King nel 1986 e dalla miniserie tv con protagonista Tim Curry nei panni di Pennywise il clown, continuano a rincorrersi le dichiarazioni che spesso coinvolgono dei confronti con i lavori precedenti e, soprattutto, con la loro riuscita o meno e sull’efficacia che hanno avuto sull’immaginario del pubblico.

Questa volta tocca a Tim Curry evocare le proprie, contrastanti, emozioni riguardo al finale della miniserie tv del 1990, definita lacunosa e confusa dall’attore stesso.

Se nella prima parte della miniserie – che vede protagonisti i bambini – Curry ha le sembianze di Pennywise il clown, regalando all’immaginario collettivo una delle performance più inquietanti di sempre, nella seconda metà che vede i giovani ormai diventati adulti, l’inquietante clown rivela la propria vera forma trasformandosi in un ragno dall’aspetto gommoso, qualcosa che Curry definisce come “sconfortante”.

In un’intervista al The Guardian, è l’attore stesso a confessare la debolezza del confuso finale:

Ero molto contrariato nei confronti del finale, quando mi sono trasformato in un ragno decisamente poco convincente.

Se le parole di Curry colpiscono il finale della miniserie, al contrario non può che elogiare il lavoro di Stephen King:

[…] Prima di fare IT ho letto molti dei suoi libri; è davvero un gran narratore. Adoro il fatto che preferisca citare Springsteen piuttosto che Shakespeare. Ha una grande percezione di come pensano e parlano i bambini. E un senso naturale per le descrizioni dei paesaggi. Credo che sia ben consapevole che ognuno di noi è vulnerabile a qualcosa.

L’opinione dell’attore coincide in parte con le ultime dichiarazioni rilasciate dal regista della miniserie Tommy Lee Wallace e del cast originale, che hanno confermato il tremendo effetto anticlimax provocato dalla repentina sostituzione dell’incredibile performance di Curry con un ragno gigante di gomma, che fu tuttavia una scelta necessaria dettata dall’impossibilità di riprodurre, con i budget televisivi ridotti, il finale bizzarro e paranormale descritto da King nel romanzo originale.

IT: Tim Curry svela le proprie emozioni di fronte al nuovo Pennywise

IT è l’adattamento cinematografico del popolarissimo romanzo scritto nel 1986 da Stephen King, già trasposto per il piccolo schermo nel 1990. La pellicola sarà diretta da Andy Muschietti (La Madre). In Italia il film uscirà il 19 ottobre.

Nel cast dell’adattamento cinematografico di IT figurano Bill Skarsgård, Jaeden Lieberher, Finn Wolfhard, Sophia Lillis, Jack Dylan Grazer, Wyatt Oleff, Chosen Jacobs e Jeremy Ray Taylor. Il film sarà prodotto da Dan Lin, Roy Lee, Seth Grahame-Smith e David Katzenberg.

La storia originale è incentrata su sette bambini noti come “I Perdenti” che affrontano un mostro in grado di mutare le proprie sembianze, il più delle volte simile a un clown, Pennywise. Anni dopo, torneranno nella loro città natale per affrontare nuovamente la creatura.

CORRELATI:

IT sarà diviso in due parti: la prima arriverà nelle sale americane l’8 settembre 2017. Esattamente come la miniserie con protagonista Tim Curry, la prima parte del film si focalizzerà sui protagonisti da bambini, mentre la seconda sui personaggi ormai adulti. Le riprese della seconda parte dovrebbero partire nel 2018.

Ludovica Ottaviani
Ludovica Ottaviani
Imbrattatrice di sudate carte a tempo perso, irrimediabilmente innamorata della settima arte da sempre | Film del cuore: Lo Chiamavano Jeeg Robot | Il più grande regista: Quentin Tarantino | Attore preferito: Gary Oldman | La citazione più bella: "Le parole più belle al mondo non sono Ti Amo, ma È Benigno." (Il Dormiglione)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -