venerdì, Aprile 12, 2024
HomeNewsIl Corvo: il regista del film del 1994 critica il look di...

Il Corvo: il regista del film del 1994 critica il look di Bill Skarsgård

A quanto pare Alex Proyas, regista de Il Corvo del 1994 con Brandon Lee, non sembra aver particolarmente apprezzato il look che Bill Skarsgård sfoggerà nel reboot in arrivo nelle sale a giugno.

Dopo la diffusione delle prime immagini ufficiali del film, Proyas ha scritto attraverso il suo Facebook quanto segue: “A quanto pare a Eric Draven i capelli stanno male oggi. Passiamo al prossimo reboot, grazie”. Nei commenti al post, il regista ha poi aggiunto: “Immagino che debba passare per un tipo tosto con tutti quei tatuaggi e quei lupi mannari e teschi sulla giacca. Almeno queste immagini mi hanno fatto ridere. Per un attimo ho pensato che  stessero per gettare fango sull’eredità di Brandon Lee”.

Tuttavia, le critiche mosse da Proyas al look del personaggio non sono di certo state le uniche: da quando le immagini sono state diffuse, infatti, anche molti fan del fumetto originale di James O’ Barr e del film del 1994 hanno avuto da ridere sulla nuova immagine dell’iconico Eric.

Cosa sappiamo del nuovo adattamento de Il Corvo?

Il reboot de Il Corvo arriverà nei cinema degli Stati Uniti a pochi mesi di distanza dal 30esimo anniversario dell’uscita del primo adattamento di Alex Proyas con protagonista il compianto Brandon Lee: l’originale, infatti, era stato distribuito nelle sale americane l’11 maggio 1994.

Il reboot avrà come protagonista Bill Skarsgård(noto per aver interpretato Pennywise nei due adattamenti cinematografici di IT ad opera di Andy Muschietti). Nel cast anche FKA twigs (Honeyboy), Danny Huston (30 Days of Night), Laura Birn (Foundation), Sami Bouajila (A Son) Jordan Bolger (The Woman King). 

Il Corvo sarà diretto da Rupert Sanders, noto per Biancaneve e il cacciatore con Kristen Stewart e Ghost in the Shell con Scarlett Johansson. La sceneggiatura del film, invece, porterà la firma di Zach Baylin, che quest’anno ha ricevuto una candidatura agli Oscar per la sceneggiatura di Una famiglia vincente – King Richard.

Ricordiamo che già il regista Corin Hardy (The Nun – La vocazione del male) e l’attore Jason Momoa (AquamanZack Snyder’s Justice League) avevano cercato di realizzare un nuovo adattamento de Il Corvo: prima di loro, ci aveva provato anche il regista F. Javier Gutiérrez (The Ring 3), che aveva scelto per il ruolo di Eric prima Tom Hiddleston (Loki) e poi Luke Evans (La bella e la bestia).  

La storia de Il Corvo, dal fumetto al grande schermo

Il Corvo è un fumetto di James O’ Barr, pubblicato per la prima volta tra il 1988 e il 1989. Fin dalla sua prima pubblicazione la storia di Eric Draven ha colpito ed affascinato, sia per la trama che per il disegno dell’autore, che realizza tavole estremamente cupe ed a tratti inquietanti. Per questo motivo l’opera ha avuto notevole successo tra gli appartenenti alla cultura dark. Il fumetto è stato tradotto in quasi una dozzina di lingue e ha venduto milioni di copie in tutto il mondo.

La tragica storia di Eric Draven è diventata un film ben più famoso del fumetto, grazie anche alla singolare morte dell’attore protagonista, Brandon Lee, avvenuta il terzultimo giorno delle riprese del film, a causa di un colpo di pistola caricata a salve, in cui però era precedentemente rimasta bloccata una pallottola all’interno della canna.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -