sabato, Novembre 26, 2022
HomeNewsHunger Games: Jason Schwartzman entra nel cast del prequel

Hunger Games: Jason Schwartzman entra nel cast del prequel

Jason Schwartzman è entrato a far parte del cast del prequel di Hunger Games, adattamento del romanzo scritto sempre da Suzanne Collins e intitolato "The Ballad of Songbirds and Snakes". 

Apprendiamo da ComingSoon.net la notizia che Jason Schwartzman (Rushmore, Il treno per Darjeeling) è entrato ufficialmente a far parte del cast dell’atteso prequel della saga di Hunger Games, adattamento del romanzo scritto sempre da Suzanne Collins e intitolato “The Ballad of Songbirds and Snakes“.

Schwartzman interpreterà il ruolo di Lucretius “Lucky” Flickerman, il presentatore dei decimi Hunger Games. Il personaggio funge da antenato di Caesar Flickerman, interpretato da Stanley Tucci nella saga originale. Schwartzman reciterà al fianco di Rachel Zegler (Lucy Gray Baird), Tom Blyth (Coriolanus Snow), Josh Andrés Rivera (Sejanus Plinth) e Hunter Schafer (Tigris Snow). 

Il resto del cast annovera Nick Benson, Laurel Marsden, Lilly Cooper, Luna Steeples e Hiroki Berrecloth. Benson avrà il ruolo di Jessup Diggs, tributo del Distretto 12; Marsden sarà Mayfair Lipp, figlia del sindaco del Distretto 12 e fidanzata di Billy Taupe; Cooper interpreterà Arachne Crane, mentore di un tributo del Distretto 10; Steeples sarà Dill, tributo del Distretto 11; Berrecloth avrà il ruolo di Treech, tributo del Distretto 7. 

Tra gli altri attori già annunciati in precedenza che interpreteranno mentori e tributi figurano Jerome Lance, che interpreterà Marcus, tributo del Distretto 2; Ashley Liao sarà Clemensia Dovecote, una delle amiche più intime di Coriolanus e mentore di un tributo del Distretto 11; Knox Gibson vestirà i panni di Bobbin, tributo del Distretto 8; Mackenzie Lansing presterà il volto a Coral, tributo del Distretto 4; Aamer Husain, infine, sarà Felix Ravinstill, mentore di un tributo del Distretto 11.

Il romanzo prequel racconta le origini dell’antagonista principale della saga letteraria e cinematografica, ossia il Presidente Snow, interpretato nei film dal leggendario Donald Sutherland e che nel prequel, essendo il personaggio molto più giovane, avrà il volto dell’attore Tom Blyth. Il romanzo prequel è stato pubblicato a maggio del 2020, a dodici anni dalla release del primo capitolo della saga della Collins, uscito nel 2008.

Suzanne Collins  si occuperà della sceneggiatura del film insieme a Michael Arndt, sceneggiatore premio Oscar per Little Miss Sunshine, che aveva già collaborato alla sceneggiatura di Hunger Games – La ragazza di fuoco. Alla regia ci sarà invece Francis Lawrence, regista di tutti i capitoli del franchise cinematografico, ad eccezione del primo episodio uscito nel 2012. Nel cast figura anche Rachel Zegler, la protagonista di West Side Story di Steven Spielberg, che avrà il ruolo di Lucy Gray Baird, mentre Josh Andrés Rivera (anche lui apparso in West Side Story) interpreterà invece Sejanus Plinth. 

Hunger Games: The Ballad of Songbirds and Snakes uscirà il 17 novembre 2023.

Di cosa parla il romanzo prequel di Hunger Games?

Nel romanzo prequel, il giovane Coriolanus Snow viene descritto come “un teenager nato privilegiato ma alla ricerca di qualcosa di più… è amichevole. È affascinante. E, almeno per il momento, è un eroe”. Si tratta di un personaggio molto diverso dal perfido dittatore che tutti i fan della saga hanno imparato a conoscere grazie ai romanzi precedenti e ai film con protagonista il premio Oscar Jennifer Lawrence.

The Ballad of Songbirds and Snakes” è ambientato 64 anni prima gli eventi della trilogia originale di Hunger Games, e la storia prende la fila dal mattino in cui viene hanno luogo i decimi Hunger Games, durante i quali a Coriolanus Snow viene assegnato il compito di mentore della ragazza tributo del Distretto 12.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -