Halle Berry rinuncia alla parte di un uomo transgender e chiede scusa

scritto da: Stefano Terracina

Halle Berry è finita nell’occhio del ciclone. Durante una diretta su Instagram, l’attrice premio Oscar aveva dichiarato di aver accettato di interpretare un uomo transgender in un nuovo progetto cinematografico.

A proposito di quel film, la Berry aveva spiegato: “Sto pensando di interpretare una donna che ha fatto la transizione per diventare un uomo. È il personaggio di un progetto che adoro. Voglio scoprire e capire quel mondo. Ho trovato davvero interessante scoprire chi fosse questa donna. Per me è davvero importante raccontare storie. Questa è quella di una donna che diventa un uomo. Voglio capire tutti i motivi e le dinamiche.”

Le dichiarazioni dell’attrice, però, non sono state accolte positivamente, ed hanno sollevato un vero e proprio polverone, qualcosa di molto simile a quanto accaduto con Scarlett Johansson diversi anni fa: la star dell’Universo Cinematografico Marvel, infatti, avrebbe dovuto interpretare un uomo transgender nel film Rub and Tug di Rupert Sanders (che l’aveva già diretta in Ghost in the Shell), ma decise poi di abbandonare il progetto dopo che la notizia del suo casting generò un’infinità di polemiche all’interno della comunità trans.

All’epoca dell’annuncio del film di Sanders, la polemica era nata dal fatto che ad interpretare un uomo transgender fosse stata chiamata un’attrice cisgender. A quanto pare, tali motivazioni sono le stesse alla base del putiferio scatenatosi attorno alle dichiarazioni di Halle Berry, che in poco tempo ha annunciato di aver rinunciato al film, scusandosi pubblicamente:

“Nel corso del fine settimana ho avuto occasione di parlare della possibilità di interpretare prossimamente il ruolo di un uomo transgender e vorrei scusarmi per quelle considerazioni”, ha dichiarato l’attrice. “In quanto donna cisgender, adesso capisco che non avrei dovuto prendere in considerazione quel ruolo e che la comunità transgender dovrebbe innegabilmente avere l’occasione di raccontare le sue storie. Sono grata per le indicazioni e per il dibattito critico degli ultimi giorni e continuerò ad ascoltare, a informarmi e a imparare da questo errore. Mi impegno a essere un’alleata e a usare la mia voce per promuovere una migliore rappresentazione sullo schermo, sia davanti che dietro alla macchina da presa.”

Stefano Terracina

Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma