giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeNewsEzra Miller rompe il silenzio: "Soffro di gravi problemi di salute mentale"

Ezra Miller rompe il silenzio: “Soffro di gravi problemi di salute mentale”

Dopo tutti i guai con la legge che lo hanno coinvolto negli ultimi mesi, Ezra Miller ha finalmente rotto il silenzio e rilasciato una dichiarazione ufficiale in merito alle sue condizioni di salute.

Ezra Miller, star di The Flash, ha finalmente rotto il silenzio in merito ai suoi recenti (ed allarmanti) comportamenti, dichiarando pubblicamente di soffrire di “gravi problemi di salute mentale”.

“Avendo attraversato di recente un periodo di intensa crisi, ora capisco che sto soffrendo di gravi problemi di salute mentale e iniziato un trattamento in corso”, ha spiegato Miller in una dichiarazione a Variety. “Voglio scusarmi con tutti per aver messo in allarme e sconvolto con il mio comportamento passato. Mi impegnerò a compiere il lavoro necessario per tornare ad una fase sana, sicura e produttiva della mia vita”.

Che cosa è successo a Ezra Miller negli ultimi mesi?

Ricordiamo che Ezra Miller è stato accusato di furto con scasso lo scorso 7 agosto per un incidente che sarebbe avvenuto il 1 maggio, ma non è la prima volta che l’attore è finito nei guai per i suoi comportamenti inadeguati.

Nell’aprile del 2020, era emerso online un video in cui sembrava che Miller, in un bar situato in Islanda, stesse soffocando e poi gettando a terra una donna, per poi essere scortato fuori dal locale. All’epoca dei fatti, la donna non ha sporto denuncia, né sono state presentate accuse da parte delle autorità. Ancora, lo scorso marzo, Miller è stato accusato di condotta inappropriata e di molestie a seguito di un presunto alterco fisico e verbale con gli avventori di un karaoke bar alle Hawaii: alla fine, Miller non ha contestato le accuse.

Poco dopo l’arresto, una coppia hawaiana con cui si trovava Miller aveva chiesto un ordine restrittivo contro l’attore, sostenendo di essere stati minacciati e derubati. In seguito, seguito ha chiesto che il caso venisse archiaviato. Meno di un mese dopo l’incidente del karaoke, Miller è stato nuovamente arrestato, sempre alle Hawaii, questa volta per aggressione di secondo grado: è stato infatti accusato di aver lanciato una sedia contro una donna di 26 anni dopo essere stato invitato a lasciare una residenza privata.

Lo scorso giugno, invece, i genitori dell’attivista diciottenne Tokata Iron Eyes hanno presentato domanda per un ordine restrittivo contro Miller, sostenendo che l’attore aveva “manipolato” attraverso minacce, violenza e anche droghe la loro figlia quando quest’ultima aveva soltanto 12 anni, anche se la stessa Tokata avrebbe poi negato le affermazioni dei genitori, difendendo l’attore. Le autorità non sono state in grado di localizzare Miller in modo da notificargli l’ingiunzione del tribunale.

Più di recente, una madre avrebbero chiesto ancora un ordine restrittivo contro Miller (la cui ubicazione è attualmente sconosciuta), che avrebbe assunto comportamenti inappropriati con suo figlio di 12 anni e minacciato la sua intera famiglia in casa di un vicino.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -