mercoledì, Luglio 6, 2022
HomeNewsEzra Miller accusato di aver "manipolato" una minorenne, ma la ragazza lo...

Ezra Miller accusato di aver “manipolato” una minorenne, ma la ragazza lo difende

Ezra Miller di nuovo nell'occhio del ciclone con l'accusa di aver "manipolato" e "fornito droga" a una minorenne, che tuttavia ha preso le sue difese su Instagram.

Ezra Miller, star dell’atteso The Flash, è finito nuovamente nell’occhio del ciclone, dal momento che i genitori di una ragazza di 18 anni hanno accusato l’attore di aver instaurato una presunta relazione “tossica” con la loro figlia.

Secondo i documenti del tribunale ottenuti da TMZ e People, Chase Iron Eyes e sua moglie Sara Jumping Eagle affermano che Miller avrebbe conosciuto la loro figlia, Tokata Iron Eyes, quando quest’ultima aveva 12 anni, e che da allora avrebbe assunto nei confronti della ragazza un atteggiamento di controllo, psicologicamente manipolatorio. La coppia ha dichiarato che Miller avrebbe fornito droghe e alcol a Tokata, continuando ad usare “violenza” e “intimidazioni” per “dominare” la loro bambina.

Tuttavia, la stessa Takota, da parte sua, ha pubblicato un messaggio sul suo account Instagram definendo il padre come “transfobico” e difendendo apertamente Miller, ma facendo anche riferimento a episodi di “manipolazione emotiva e psicologica” all’interno della sua stessa famiglia. I genitori di Tokata hanno però dichiarato che la figlia “non è in possesso di un telefono” e che dubitano che sia stata lei a scrivere davvero il messaggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @tokatawin

Secondo quanto riferito, Miller avrebbe incontrato Tokata nel 2016 nella riserva di Standing Rock nel North Dakota, mentre protestava contro il Dakota Access Pipeline. I genitori di Tokata affermano che l’attore ha subito manifestato “una simpatia immediata, apparentemente innocente” per la loro bambina. L’anno successivo, Miller avrebbe invitato Tokata a Londra per farle visitare lo studio dove è stato girato il film Animali fantastici e dove trovarli. L’amicizia tra Tokata e Miller è continuata negli anni successivi, durante i quali i genitori di Tokata affermano che Miller avrebbe fornito a Tokata alcol, marijuana e LSD.

Quando Tokata aveva 16 anni, Miller si sarebbe offerto di utilizzare i fondi di un’organizzazione di beneficenza associata per permettere a Tokata di frequentare il Bard College del Massachusetts, a Simon’s Rock. I genitori di Tokata affermano che in seguito Miller avrebbe usato questa situazione “contro Tokata, per creare in lei un senso di indebitamento verso l’attore”. Inoltre, incolpano Miller di aver rovinato a tal punto la vita di Takota che alla fine la ragazza avrebbe deciso di abbandonare gli studi.

Nei documenti del tribunale, i genitori di Tokata affermano di essersi recati a casa di Miller nel Vermont a gennaio e di aver trovato Tokata senza patente, carte bancarie o chiavi, adducendo che Tokata non avrebbe potuto lasciare la residenza di Miller da sola. Dopo aver trascorso alcune settimane a casa a “disintossicarsi”, i genitori di Tokata affermano che la ragazza sarebbe fuggita per ricongiungersi con Miller a New York City. I due in seguito si sarebbero diretti insieme alle Hawaii, dove lo scorso marzo Miller è stato poi arrestato due volte: la prima per condotta disordinata e la seconda per aggressione.

Un giudice ha firmato la richiesta dei genitori di Tokata per un ordine restrittivo che impedisca a Miller di avvicinarsi a meno di 100 metri dalla loro casa o di contattare Tokata o i suoi genitori. Tuttavia, poiché la posizione di Miller e Tokata è al momento sconosciuta, la corte ha sottolineato che “non può notificare” l’ordine a Miller. L’udienza è prevista per il prossimo 12 luglio.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -