giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeNewsCinema vs Streaming: Steven Spielberg attacca, Netflix risponde!

Cinema vs Streaming: Steven Spielberg attacca, Netflix risponde!

Negli ultimi giorni sta facendo abbastanza discutere la posizione parecchio irruente di Steven Spielberg nei confronti delle 10 candidature di Roma di Alfonso Cuaron all’ultima edizione degli Oscar 2019.

Il pluripremiato regista si è scagliato apertamente contro Netflix e contro la possibilità, da parte dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, di candidare ad una o più statuette i film distribuiti sulla piattaforma di streaming. Volendo riassumerne brevemente il pensiero, Spielberg sostiene che un film come Roma debba essere considerato come una pellicola realizzata per la televisione, quindi priva di alcune caratteristiche fondamentali che rendono un prodotto audiovisivo idoneo ad essere candidato agli Oscar.

Un portavoce della Amblin Entertainment, la casa  di produzione cinematografica di Spielberg, ha spiegato alle pagine di Indiewire: “Steven percepisce in maniera molto forte le differenze esistenti fra la fruizione streaming e cinematografica. Sarà molto contento se altri vorranno unirsi alla sua campagna quando la questione verrà affrontata al prossimo meeting del Board of Governors dell’Academy. Vedrà quello che accadrà.”

La polemica Cinema vs Streaming ha dunque preso piede, e in difesa di Netflix è arrivato proprio Alfonso Cuaron, che alle pagine di Variety ha spiegato: “C’è la necessità di diversificare la maniera in cui vengono distribuiti i film. I modelli distributivi devono essere più flessibili a seconda del lungometraggio. Non puoi imporre la strategia di distribuzione di un tentpole a opere più piccole. Potresti avere bisogno di meno sale e maggiore permanenza nelle medesime o modelli in cui la cosiddetta “finestra” è più corta. Ma si continua a pensare sulla base di un singolo paradigma. In un momento in cui invece i paradigmi andrebbero allargati. Ora come ora è un confronto fra modelli economici. E non è che uno vada a beneficio del cinema e l’altro no.”

Il colosso dello streaming ha però deciso di scendere in campo e prendere parola in prima persona, autodifendendosi attraverso un post su Twitter che recita così:

“Noi amiamo il cinema. Ed ecco altre cose che amiamo:

  • Dare accesso (ai film, ndr.) a chi non si può sempre permettere di andare al cinema o vive in città senza cinema
  • Lasciare che chiunque e in ogni luogo possa godere della release di un titolo nello stesso momento
  • Dare ai filmmaker più possibilità per esprimere la loro arte

Cose che non si escludono l’un l’altra.”

Cinema vs Streaming: Steven Spielberg attacca, Netflix risponde!

Non è da escludere che Netflix, in seguito alla polemica e considerando che Spielberg è una delle personalità più influenti non solo dell’Academy ma di Hollywood in generale, possa essere disposta a rivedere – anche in maniera drastica – la propria strategia distributiva, forse a cominciare proprio dall’attesissimo The Irishman di Martin Scorsese.

Cosa ne pensate?

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -