mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeNewsChloé Zhao dirigerà l'adattamento del romanzo Hamnet di Maggie O'Farrell

Chloé Zhao dirigerà l’adattamento del romanzo Hamnet di Maggie O’Farrell

La regista Premio Oscar Chloé Zhao dirigerà l'adattamento cinematografico di Hamnet, film basato sull'omonimo romanzo bestseller di Maggie O'Farrell.

Arriva da Deadline la notizia che la regista Premio Oscar Chloé Zhao dirigerà l’adattamento cinematografico di Hamnet, film basato sull’omonimo romanzo bestseller, a metà fra storico e fantascienza, di Maggie O’Farrell.

Hamnet sarà co-sceneggiato da O’Farrell e Zhao. Racconta la storia della moglie di William Shakespeare, Agnes, in lutto per la perdita del loro unico figlio, Hamnet. “Il romanzo traccia le conseguenze emotive, familiari e artistiche di quella perdita, dando vita a una storia umana e toccante che fa da sfondo alla creazione dell’opera più famosa di Shakespeare, Amleto”.

L’adattamento cinematografico è frutto dello sforzo congiunto di Amblin Partners, Hera Pictures, Neal Street Productions e Book of Shadows. I produttori saranno Liza Marshall, Pippa Harris e Sam Mendes, mentre Nic Gonda figurerà come produttore esecutivo. Jeb Brody e Mia Maniscalco di Amblin supervisioneranno il progetto.

La sinossi ufficiale del romanzo originale – edito in Italia col titolo “Nel nome del figlio. Hamnet” – recita: “Estate 1596, Stratford-upon-Avon. Una bambina giace a letto in preda a una forte febbre, mentre il fratello gemello corre in tutte le stanze in cerca d’aiuto. Spalanca le porte una dopo l’altra, ma la grande casa in cui vivono, che di solito brulica di gente e di attività, è avvolta nel silenzio. Il padre, questo Hamnet lo sa bene, è sempre a Londra per lavoro, ma dov’è finita la mamma? Agnes non c’è perché si trova in un campo a coltivare le erbe mediche, di cui conosce tutti i segreti. Non se lo perdonerà mai. Donna forte e fuori dagli schemi, rimasta orfana e cresciuta da una matrigna malevola, adesso più che mai Agnes avrebbe bisogno di William, l’uomo che ha sposato nonostante l’opposizione della famiglia, l’umile e tenace guantaio che a un certo punto, in fuga da un padre oppressivo, ha deciso di trascorrere la maggior parte del tempo in città, assorbito da una passione divorante, quella per il teatro. Ma anche il matrimonio con Agnes avrebbe richiesto le stesse attenzioni, specialmente ora che si trova di fronte alla prova più dura.

Questo romanzo, ispirato alla storia del figlio di William Shakespeare, parla di amore e di abbandono, di perdita e di riconciliazione; ma è anche la rocambolesca storia di una pulce che si imbarca su una nave ad Alessandria d’Egitto per diffondere la peste da Venezia in tutta l’Europa; e ancora, è il racconto della tenera vicenda di un bambino la cui vita è stata pressoché dimenticata, ma il cui nome è divenuto immortale grazie a una delle opere teatrali più celebrate di tutti i tempi”.

Chloé Zhao ha diretto – tra gli altri – il film premiato con l’Oscar Nomadland, ma anche Eternals dei Marvel Studios. Oltre ad Hamnet, la regista sta anche lavorando ad una versione western/fantascientifica dell’iconico romanzo di Bram Stoker, “Dracula”.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -