giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeNewsBond 25: la produzione aggiorna sulle condizioni di salute di Daniel Craig

Bond 25: la produzione aggiorna sulle condizioni di salute di Daniel Craig

Attraverso l’account Twitter ufficiale della saga, la produzione di Bond 25 ha aggiornato in merito alle condizioni di salute di Daniel Craig, che proprio sul set del film, diversi giorni fa, è rimasto vittima di un infortunio.

La produzione ha annunciato che l’attore dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico non invasivo e dovrà restare a riposo per almeno due settimane. Ciononostante, la produzione del film non verrà interrotta, né tantomeno la data di uscita del film subirà alcuna modifica, restando dunque confermata per aprile 2020.

La produzione di Bond 25 aggiorna sulle condizioni di salute di Daniel Craig

Bond 25, il nuovo attesissimo capitolo della saga dedicata all’agente 007 che vedrà il ritorno di Daniel Craig nei panni di James Bond dopo Casino Royale, Quantum of Solace, Skyfall e Spectre, arriverà nei nostri cinema a partire dall’8 aprile 2020.

Oltre a Daniel Craig, nella pellicola torneranno Lea Seydoux, Naomie Harris, Ben Whishaw, Rory Kinnear e Ralph Fiennes, mentre tra le new entry figurano Lashana Lynch, David Dencik, Ana De Armas, Billy Magnussen e Dali Benssalah. Confermata anche la presenza del premio Oscar Rami Malek.

Il film verrà girato in Gaimaica, Norvegia, a Londra e anche in Italia. La sceneggiatura porterà la firma di Neal Purvis, Robert Wade, Scott Z. Burns e Phoebe Waller-Bridge.

Bond ha abbandonato gli impegni in prima linea e si gode una tranquilla vita in Giamaica. La sua pace ha vita breve dopo che il vecchio amico Felix Leiter della CIA si palesa con una richiesta d’aiuto. La missione ha l’obiettivo di recuperare uno scienziato rapito e si rivela molto più complessa di quanto atteso: Bond sarà messo alla prova da un misterioso nemico dotato di una nuova arma tecnologica.

Bond 25 – ancora senza un titolo ufficiale – sarà diretto da Cary Fukunaga, regista dell’acclamata prima stagione di True Detective e di Beasts of No Nation. Fukunaga, americano, è il primo regista di un film della saga a non essere britannico. A proposito della collaborazione con Fukunaga, i produttori del franchise Michael G. Wilson e Barbara Broccoli avevano dichiarato: “Siamo entusiasti all’idea di lavorare con Cary. La sua versatilità e il suo senso di innovazione lo rendono la scelta perfetta per la prossima avventura di James Bond.”

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -