mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeNewsBlade Runner 2049: lo sceneggiatore sulle influenze dell'Universo Marvel

Blade Runner 2049: lo sceneggiatore sulle influenze dell’Universo Marvel

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU BLADE RUNNER 2049

In una recente intervista con EW, Michael Green, co-sceneggiatore di Blade Runner 2049, ha parlato del finale del film e della possibilità di dare vita ad un vero e proprio universo cinematografico basato sul romanzo di Philip K. Dick. Queste le sue parole:

Quando la celebre rivista ha chiesto a Green se bisogna credere alla morte di K (Ryan Gosling) alla fine del film, lo sceneggiatore ha risposto: “Mi ha sorpreso sapere che qualcuno ha pensato che K non sia morto alla fine del film. Posso dire questo: i fan riconosceranno un inidizio musicale presente in quel frangente.”

Parlando invece della possibilità di un sequel, ha aggiunto: “Tanti studios e tanti possessori di diritti di sfruttamento cinematografico hanno osservato il grande successo della Marvel. È un qualcosa che tutti noi adoriamo e vorremmo replicare. Quello che io ho imparato dai Marvel Studios è che non si deve mai cominciare con la costruzione di un universo. Devi sempre partire da una storia che merita di essere raccontata. E se questa si rivela grandiosa, diretta e interpretata bene, allora conquisterà il pubblico e diventerà il punto di partenza per costruire qualcosa di più. Se parti dal procedimento opposto, l’universo prima del film, sicuramente andrai incontro ad enormi problemi. Mai, durante la creazione di Blade Runner 2049 o della sua sceneggiatura, abbiamo discusso o anche solo pensato a potenziali sequel o spin-off. Abbiamo sempre lavorato cercando di focalizzarci su quello che volevamo raccontare. Volevamo dare vita a qualcosa che fosse degno del nome che portava.”

Blade Runner 2049: lo sceneggiatore sulle influenze dell’Universo Marvel

Blade Runner 2049 sarà diretto da Denis Villeneuve (Sicario, Prisoners) con Harrison Fordnuovamente nei panni dell’iconico personaggio Rick Deckard. La sceneggiatura del sequel, ambientato diverse decadi dopo l’originale pellicola del 1982, è affidata a Hampton Francher e Michael Green e segue la storia originale scritta da Francher e David Peoples basata sul romanzo di Philip K. Dick Il Cacciatore di Androidi.

Trent’anni dopo gli eventi del primo film, un nuovo blade runner, l’Agente K della Polizia di Los Angeles (Ryan Gosling) scopre un segreto sepolto da tempo che ha il potenziale di far precipitare nel caos quello che è rimasto della società. La scoperta di K lo spinge verso la ricerca di Rick Deckard (Harrison Ford), un ex-blade runner della polizia di Los Angeles sparito nel nulla da 30 anni.

CORRELATI:

Il cast di Blade Runner 2049

Fanno parte del cast Ryan Gosling, Harrison Ford, Robin Wright, Ana de Armas, Sylvia Hoeks, Carla Juri, Mackenzie Davis, Barkhad Abdi, Dave Bautista, David Dastmalchian Hiam Abbass. Produttori esecutivi del film sono Frank Giustra e Tim Gamble, CEO di Thunderbird Film. Lo stesso Ridley Scott sarà produttore esecutivo della pellicola così come Bill Carraro.

“Sono sempre stato attratto dai film sci-fi con una forte impronta visiva in grado di trasportare lo spettatore in dei mondi paralleli unici e il primo Blade Runner è senza dubbio il miglior film del genere di tutti i tempi – commenta Denis Villeneuve, regista della pellicola, che aggiunge – Ridley Scott è stato geniale nel fondere lo sci-fi col noir per creare un viaggio irripetibile nella condizione umana. Il nuovo Blade Runner segue la pellicola originale qualche decade dopo”.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -