venerdì, Giugno 14, 2024
HomeNews1997: Fuga da New York, il nuovo film non sarà un remake

1997: Fuga da New York, il nuovo film non sarà un remake

I registi di Scream del 2022, Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, hanno confermato che il nuovo 1997: Fuga da New York dei 20th Century Studios non sarà un remake.

Il collettivo di cineasti noto come “Radio Silence” – che include anche Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett (registi di Scream del 2022) – ha recentemente fornito un aggiornamento su ciò che i fan dovranno aspettarsi dal nuovo 1997: Fuga da New York dei 20th Century Studios, che non sarà un remake dell’originale di Carpenter.

In una recente intervista con Entertainment Weekly, al trio – a cui appartiene anche Chad Villella – è stato chiesto cosa dovrà aspettarsi il pubblico dal loro film. Secondo Tyler Gillett, sono tutti e tre entusiasti di lavorare a questo progetto, anche se il suo sviluppo non è in una fase molto avanzata al momento.

“Siamo molto entusiasti di lavorare con i 20th Century a questo film”, ha detto Gillett. “Stiamo sviluppando la nostra visione… La speranza è che i lavori sulla sceneggiatura inizieranno con il nuovo anno. Abbiamo appena iniziato a gettare le basi del film… Siamo ancora nelle primissime fasi”.

Gillett ha continuato dicendo che il film non sarà assolutamente un remake, paragonandolo al lavoro fatto con il quinto film di Scream, sottolineando quindi che sarà più “un omaggio e insieme una continuazione” del franchise.

“Non sarà remake”, ha detto Gillett. “1997: Fuga da New York è una di quelle proprietà che non puoi rifare. Per noi è intoccabile e vive in una sorta di stratosfera rispetto a quanto sia importante per noi e a quanto lo amiamo. Sarà un’operazione simile a quella di Scream… un omaggio e una continuazione di ciò che amiamo di quei personaggi e di quel mondo”.

Il collettivo Radio Silence è meglio conosciuto per aver lavorato a film horror come V/H/S, La stirpe del male, Southbound – L’autostrada dell’inferno, Finché morte non ci separi e il quinto capitolo della saga di Scream, uscito lo scorso gennaio. Di recente, il collettivo ha terminato la lavorazione proprio di Scream 6, in uscita il prossimo anno.

Un remake di 1997: Fuga da New York è in sviluppo ormai da anni. Nel 2019, Leigh Whannell, regista de L’uomo invisibile, aveva firmato per scrivere la sceneggiatura del film, ma ad oggi non è chiaro se sia ancora legato al progetto o meno. In origine, però, doveva essere Neil Cross (Luther) a scrivere il film, mentre Robert Rodriguez (We Can Be Heroes) doveva occuparsi della regia: alla fine, entrambi abbandonarono il progetto.

La storia di 1997: Fuga da New York

1997: Fuga da New York  è un film di fantascienza del 1981, diretto da John Carpenter, con Kurt Russell, Lee Van Cleef, Ernest Borgnine, Donald Pleasence, Isaac Hayes ed Harry Dean Stanton. È uno degli ultimi film con Lee Van Cleef, attore di culto delle pellicole western.

La pellicola introdusse un personaggio-icona del cinema: l’antieroe “Snake” Plissken, interpretato da Russell. Il soprannome del personaggio è probabilmente dovuto al vistoso tatuaggio a forma di serpente (“snake” in inglese) sul ventre, analogia che si è persa nella versione italiana, costretta, per motivi di labiale, a ribattezzarlo “Jena” Plissken. Nel 1996, Carpenter ha girato il sequel, Fuga da Los Angeles.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -