venerdì, Settembre 29, 2023
HomeIntervisteUna commedia pericolosa: videointervista a Enrico Brignano e al regista Alessandro Pondi

Una commedia pericolosa: videointervista a Enrico Brignano e al regista Alessandro Pondi

La nostra videointervista a Enrico Brignano e al regista Alessandro Pondi in occasione dell'uscita di Una commedia pericolosa. Dal 30 agosto al cinema.

Ecco la nostra videointervista a Enrico Brignano e al regista Alessandro Pondi in occasione dell’arrivo nelle sale di Una commedia pericolosa, film prodotto da Marco Poccioni e Marco Valsania per Rodeo Drive con Rai Cinema, che vanta un cast d’eccezione composto – oltre che da Brignano – anche da Gabriella Pession, Paola Minaccioni e Fortunato Cerlino.

Il film uscirà al cinema il prossimo 30 agosto, distribuito da 01 Distribution. La locandina ufficiale è stata realizzata dal celebre illustratore Renato Casaro.

La sinossi ufficiale di Una commedia pericolosa

Da quando a sette anni vide per la prima volta un film di James Bond, Maurilio Fattardi sogna di diventare un agente segreto. Oggi è responsabile della sicurezza di un centro commerciale e si fa chiamare Agente Mao. Vive da solo in un appartamento a Roma e dalla sua finestra sul cortile spia i condomini, di cui sa tutto! Proprio nell’appartamento di fronte si trasferisce una donna molto attraente: è Rita, una hostess di linea un po’ malinconica. Una sera Maurilio assiste ad una furiosa litigata tra lei e uno sconosciuto. Le ombre che intravede suggeriscono che l’uomo le sta mettendo le mani al collo. Questo è omicidio!

Ma quando Maurilio arriva nell’appartamento di Rita in compagnia della polizia il cadavere non si trova. Per giunta, sulla porta appare Rita che li guarda allibita. Maurilio sembra l’unico a credere a ciò che ha visto e inizia un’indagine privata e rocambolesca, coinvolgendo la bella vicina di casa. La verità non è mai quel che sembra e ognuno cerca di nascondere i propri segreti. Indizio dopo indizio, nonostante tutto sembri giocare contro di loro, i due riusciranno a ricostruire una serie di segreti e a scoprire la verità, quella vera però. E non solo.

Ludovica Ottaviani
Ludovica Ottaviani
Imbrattatrice di sudate carte a tempo perso, irrimediabilmente innamorata della settima arte da sempre | Film del cuore: Lo Chiamavano Jeeg Robot | Il più grande regista: Quentin Tarantino | Attore preferito: Gary Oldman | La citazione più bella: "Le parole più belle al mondo non sono Ti Amo, ma È Benigno." (Il Dormiglione)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI