lunedì, Ottobre 3, 2022
HomeFilm più AttesiKingsman Il Cerchio d'Oro: l'atteso ritorno di Eggsy e Harry Hart al...

Kingsman Il Cerchio d’Oro: l’atteso ritorno di Eggsy e Harry Hart al cinema

L’attesa per Kingsman Il Cerchio d’Oro è quasi finita: finalmente gli agenti segreti più cool di Sua Maestà torneranno per invadere il grande schermo e salvare, contemporaneamente, il mondo da una nuova minaccia. Il sequel dell’atteso cinecomic Kingsman Secret Service nato dalla mente creativa di Matthew Vaughn nel 2014 uscirà nelle sale italiane il prossimo 20 settembre ed è già stato annunciato dalla casa di produzione 20th Century Fox che una delle anteprime, nello specifico quella prevista a New York City, verrà cancellata e il budget sarà donato alle vittime e alle persone colpite dal passaggio dell’uragano Harvey.

Nonostante i cambiamenti legati all’altalenante calendario della release e gli eventi di beneficenza, il film di Vaughn approderà lo stesso nelle sale muovendosi a partire dall’epilogo del precedente capitolo: Eggsy è ormai un Kingsman a tutti gli effetti, un perfetto gentiluomo-spia in missione con il nome di Galahad. Ormai lasciatosi alle spalle il passato da ragazzo scapestrato e attaccabrighe cresciuto nei sobborghi inglesi, si appresta a iniziare il suo percorso come agente segreto, ma ogni sogno si infrange rovinosamente quando il quartier generale dei Kingsmen viene distrutto da un’esplosione, cancellando tutto il suo passato più recente incluso il percorso di addestramento compiuto insieme al compianto Harry Hart, mentore e nume tutelare.

Gli agenti segreti più cool di Sua Maestà tornano per invadere il grande schermo e salvare, contemporaneamente, il mondo da una nuova minaccia

Rimasto da solo insieme a Merlino e Roxy (adesso Lancillotto), decidono di contattare un’altra agenzia supersegreta statunitense, la Statesman, marchiata a fuoco dalle stelle e dalle strisce statunitensi che li ispirano e definiscono le azioni, i due schieramenti cercheranno di allearsi per sconfiggere un nemico comune: Poppy, imprenditrice ed ex-fidanzatina d’America con qualche rotella fuori posto, affiliata ormai ad un’organizzazione segreta chiamata “Il Cerchio d’Oro”.

kingsman il cerchio d'oro

Kingsman Il Cerchio d’Oro: il nuovo trailer italiano ufficiale

Doppi agenti, doppia azione, doppi fuochi d’artificio: non solo Vaughn è tornato con un sequel – il primo che dirige in prima persona – ma lo ha fatto preannunciando già consapevolmente un terzo capitolo e puntando, in questo nuovo Kingsman Il Cerchio d’Oro, sul concetto di “dualismo”: perfino per l’atteso ritorno di Harry Hart, ucciso dal cattivo Valentine (Samuel L. Jackson) nel precedente capitolo, si era pensato di creare un doppio spettrale o addirittura un gemello cattivo per giustificare la comparsa sulla scena.

Nel cast torneranno, nei panni che li hanno consacrati come novelli eredi del ben più classico James Bond, Colin Firth, Taron Egerton, Mark Strong e Sophie Cookson affiancati da numerose new entry: gli Statesmen interpretati da Channing Tatum, Pedro Pascal, Halle Berry e Jeff Bridges; la “cattivissima” Julianne Moore e poi Vinnie Jones, Michael Gambon, Poppy Delevingne e perfino Sir Elton John negli irresistibili panni di… se stesso.

Squadra che vince non si cambia, sembra essere il motto (ipotetico) non solo dei Kingsmen ma, soprattutto, di Vaughn stesso: attori che ritornano nei loro panni e tornano a collaborare insieme sul grande schermo, come nel caso della coppia Firth-Moore o di quest’ultima con Bridges. Una grande riunione di famiglia, tra abiti d’alta sartoria, gadgets da spie irresistibili, pericoli letali, redivivi e improbabili nomi in codice alcolici, in occasione di questo sequel non così scontato.

Kingsman Il Cerchio d’Oro potrà vantare una sceneggiatura dal gusto ancora più internazionale e delle sequenze action ancora più sensazionali, incredibili, pirotecniche e coreografiche

Mai pianificato a tavolino, questo film è figlio del successo al botteghino del capitolo precedente, con i suoi 400 milioni di dollari guadagnati al box office mondiale. Un successo davvero inaspettato per questa inedita, moderna e rutilante spy-story britannica nostalgica (Vaughn si è ispirato, palesemente, ai primissimi film della saga di Bond) ma innovativa, nata da una miniserie a fumetti creata da Mark Millar e Dave Gibbons.

Matthew Vaughn sembra, dunque, essersi finalmente ripreso dalla delusione di non aver potuto girare uno dei capitoli della saga dell’agente 007, creando ormai la sua personalissima – ed inarrestabile – saga: cosa dovranno aspettarsi fan e spettatori da questo secondo capitolo?

A detta di alcuni insider del progetto, Kingsman Il Cerchio d’Oro potrà vantare una sceneggiatura dal gusto ancora più internazionale e delle sequenze action ancora più sensazionali, incredibili, pirotecniche e coreografiche, capaci quindi di soddisfare le aspettative degli appassionati senza mai tradirle, anzi, alzando sempre la posta in gioco.

Ludovica Ottaviani
Ludovica Ottaviani
Imbrattatrice di sudate carte a tempo perso, irrimediabilmente innamorata della settima arte da sempre | Film del cuore: Lo Chiamavano Jeeg Robot | Il più grande regista: Quentin Tarantino | Attore preferito: Gary Oldman | La citazione più bella: "Le parole più belle al mondo non sono Ti Amo, ma È Benigno." (Il Dormiglione)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -