sabato, Ottobre 1, 2022
HomeFilm più AttesiDunkirk: arriva al cinema la guerra secondo Christopher Nolan

Dunkirk: arriva al cinema la guerra secondo Christopher Nolan

Dunkirk, l’ultimo lavoro di Christopher Nolan, ha travolto i critici e sbancato i botteghini a livello mondiale con incassi che si aggirano intorno ai 400 milioni di dollari in tutto il mondo. In Italia il film verrà presentato in una speciale anteprima alla vigilia della 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, sotto il cielo di Venezia, e uscirà nei cinema italiani il 31 agosto.

Dopo una gestazione lunga quasi venticinque anni, Nolan ha firmato una pellicola che secondo la critica è il suo miglior film. A ispirare il regista di Interstellar è stata l’operazione Dynamo, un salvataggio miracoloso eseguito durante il peggior momento della Seconda Guerra Mondiale. Nolan ha dichiarato in più di un’occasione che Dunkirk non è un tipico film di guerra, ma più che altro un film di suspence. Ha detto: “È una storia di sopravvivenza e prima di tutto lo chiamerei un ‘film suspense’. Abbiamo davvero cercato di mantenere un diverso approccio, così che l’intensità del film fosse percepita in modo diverso”.

Dunkirk non è un tipico film di guerra

La pellicola è una fusione straordinaria di 65 mm e IMAX che si sviluppa su tre linee narrative: terra, mare e aria. Per i soldati coinvolti nel conflitto, gli eventi avvengono in diverse temporalità. Sulla terra, alcuni rimangono una settimana bloccati sulla spiaggia; sul mare, le vicende durano un giorno; mentre in aria, volando sopra Dunkirk, si rimane solo un’ora perché gli spitfire britannici avevano poca autonomia di carburante. Non tutti i protagonisti vivono lo stesso arco temporale: il regista ha adottato il present-tense narrative perché “cerchiamo di vivere il momento e di sperimentarlo con i personaggi, e soprattutto di guardare attraverso i loro occhi”.

dunkirk

Dunkirk recensione del nuovo attesissimo film di Christopher Nolan

Tornano a collaborare con Nolan Hoyte Van Hoytema,  direttore della fotografia di Interstellar, e Hans Zimmer, il compositore tedesco, vincitore di 1 Oscar, 2 Golden Globe e 4 Grammy, che si è occupato dell’intera colonna sonora di Dunkirk dopo il grande successo di Inception e della trilogia de Il Cavaliere Oscuro. Grande assente Michael Caine che con il regista ha recitato in ben sei film: oltre alla Trilogia de Il Cavaliere Oscuro, è apparso in The Prestige, Inception  e nel sopracitato Interstellar.

Il cast tutto al maschile di Dunkirk

Il cast è tutto al maschile e figurano attori del calibro di Tom Hardy, Mark Rylance, Cillian Murphy e Kenneth Branagh, ma anche diversi giovani attori britannici come Jack Lowden, Barry Keoghan e Finn Whitehead.

Il film segna anche il debutto cinematografico dell’ex One Direction Harry Styles. La sua chiacchieratissima partecipazione al film è stata così commentata da Nolan: “Quando ho scelto Heath Ledger per il ruolo di Joker ne Il Cavaliere Oscuro, ci sono stati un sacco di commenti di persone che hanno alzato le sopracciglia dallo stupore. Devo fidarmi del mio istinto. Harry era perfetto per la parte, anche se non sapevo nulla di lui. Voglio dire, sapevo il suo nome perché me lo avevano detto i miei figli, ma davvero sapevo pochissimo di lui e della sua carriera. Quando ha fatto il provino, ho soltanto visto questo ragazzo incredibilmente carismatico che aveva oggettivamente del talento come attore”.

Lucia Lorenzini
Lucia Lorenzini
Dipendente da cinema e serie tv fin da quando ha iniziato a usare il telecomando | Film del cuore: Casablanca | Il più grande regista: Martin Scorsese | Attore preferito: Leonardo DiCaprio | La citazione più bella: "Luke, sono tuo padre" (Star Wars Episodio V - L'Impero Colpisce Ancora)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -