sabato, Aprile 1, 2023
HomeBox OfficeBox Office USA: Halloween terrorizza il pubblico americano

Box Office USA: Halloween terrorizza il pubblico americano

Il Box Office USA del 15 ottobre 2018. Riportiamo di seguito, grazie al prezioso contributo di Box Office Mojo, i dati relativi ai film più visti in America nel weekend dal 12 al 14 ottobre 2018.

Pochi cambiamenti in top3 questo weekend, che replica parimenti quella della settimana scorsa. A dominare la classifica è Halloween (qui la nostra recensione), nuovo capitolo della saga horror inaugurata quarant’anni fa da John Carpenter. Il lungometraggio, che vede il ritorno di Michael Myers e Laurie, mantiene la prima posizione, incassando $31,419,070. Sette giorni fa, il film interpretato da Jamie Lee Curtis aveva registrato il miglior debutto per il franchise, guadagnando in appena tre giorni $76,221,545, contro un budget di soli $10,000,000. Attualmente, l’incasso totale a stelle e strisce è pari a $128,546,510, che si alzano a $174,546,510 calcolando anche quello estero. Senza l’inflazione, anche nel suo incasso totale il nuovo capitolo ha economicamente sconfitto gli altri, compreso l’originale del 1978, fermo a $47,000,000 (che raggiunge però i $183,581,200 con l’inflazione)

Una vecchia conoscenza in seconda posizione: A Star is Born (qui la nostra recensione), quarta trasposizione del celebre classico hollywoodiano, conferma la medaglia d’argento, comprovando un successo che pare aver travolto tanto la critica quanto il pubblico. La storia d’amore senza tempo, interpretata in questo caso da Bradley Cooper – anche regista – e da Lady Gaga, si porta a casa un bottino di $14,037,079. A sorprendere questa settimana sono principalmente due elementi: il primo riguarda la limitatissima inflessione rispetto a sette giorni fa, pari al -26.3%, mentre il secondo è riconducibile al numero di sale, in aumento di 20. Per un film in sala da oltre un mese, questi dati sono sorprendenti, perché confermano un successo a lungo termine spesso difficilmente raggiungibile. Ad avvalorare quanto detto è poi l’incasso complessivo, pari a $255,935,331 worldwide, di cui ben $149,935,331 sul suolo statunitense e canadese.

Box Office USA: Halloween terrorizza il pubblico americano

Venom (qui la nostra recensione), nuovo cinecomics Sony nato dall’universo di Spiderman, mantiene saldo il podio, pur perdendo contro il competitor iniziale A Star is Born. Contro un budget produttivo di $100,000,000, l’incasso degli ultimi tre giorni è pari a $10,652,381, una cifra dignitosa per un film in sala da un mese. Nonostante a lungo termine il film non regga il passo dei più noti cinecomics prodotti dai Marvel Studios, può indubbiamente essere considerato un successo: con un incasso totale a stelle e strisce di $187,134,695, il guadagno globale tocca i $510,037,279, quintuplicando gli investimenti produttivi iniziali (escluse naturalmente le cospicue spese pubblicitarie). Sembra che il disappunto della critica non abbia quindi dissuaso gli spettatori di tutto il mondo, che si sono riversati in sala anche per questo cinecomics indipendente dal MCU.

Nei piani bassi della classifica, scende Piccoli Brividi 2 che, pur non avendo mai conquistato la vetta, si mantiene stabile in quarta posizione. Deludono maggiormente Smallfoot e First Man, le cui aspettative erano indubbiamente più alte. Unico esordio in quinta posizione per Hunter Killer, con appena $7,275,382.

Gabriele Landrini
Gabriele Landrini
Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -