Da Cattivissimo Me a Sing: i grandi successi Illumination Entertainment

scritto da: Redazione

Dopo lo strepitoso successo di Cattivissimo Me, Lorax, Minions e Pets, c’è sicuramente grande attesa per Sing, il nuovo film d’animazione prodotto dalla Illumination Entertainment, la casa di produzione cinematografica fondata nel 2007 da Chris Meledandri. Da allora infatti la popolarità della società è salita vertiginosamente grazie ad alcuni film, in particolar modo quelli appena citati, che hanno incantato non soltanto bambini, ma intere famiglie.

Prima di fondare  la sua società, Meledandri era  stato presidente del settore dell’animazione della 20th Century Fox proprio fino al 2007 quando, dopo aver supervisionato con successo L’Era Glaciale 2 e 3 e Alvin and the Chipmunks, ha deciso di intraprendere una strada nuova, creando una propria azienda. Cosi, a cavallo tra il 2007 ed il 2008 nasce la Illumination Entertainment, che diventa immediatamente una sorta di ramo – interamente dedicato all’ animazione – della Universal, la quale si impegna a produrre uno o due film l’anno a partire dal 2010. La Illumination però resta indipendente,  mantenendo così il controllo creativo dei film, mentre la Universal ne detiene i diritti di distribuzione. Un accordo che va bene ad entrambe le parti, ma che favorisce senza dubbio la Illumination che, grazie al sostegno della grande major, ha a disposizione un pubblico sicuramente più  ampio. Basti pensare al primo film post-accordo, Cattivissimo Me, che ha ottenuto un successo immediato e guadagnato in pochi mesi ben 543 milioni di dollari in tutto il mondo, con un budget di “soli” 69 milioni.

Sing recensione del film d’animazione prodotto dalla Illumination Entertainment

Altrettanto bene andarono i successivi film della società di Meledandri, Hop e Lorax, ma mai quanto Cattivissimo Me, tanto che nel 2013 arrivò il secondo capitolo, Cattivissimo Me 2; un successo strepitoso, nonché il film con maggiore incasso dello studio. E proprio dal successo dei due film che è stato realizzato nel 2015 una sorta di prequel/spin-off dal titolo Minions, incentrato esclusivamente sulla storia delle piccole e divertenti creature gialle prima del loro incontro con Gru. Inutile dirlo, il film ha raggiunto risultati  (ed incassi ) stratosferici, superando 1.159 miliardi di dollari e posizionandosi al secondo posto nella lista dei film d’animazione, dopo Frozen Il Regno di Ghiaccio. Ovviamente il successo dei Minions è legato moltissimo anche al merchandising e la loro popolarità non accenna a diminuire, elemento che di conseguenza aumenta – e non poco – il prestigio della Illumination.

Del 2016 è invece Pets Vita da Animali, che sebbene non abbia raggiunto  le cifre di Cattivissimo Me e Minions, ha ottenuto comunque un enorme ed importante riscontro positivo. Il film racconta la vita di Max, un cagnolino che vive a New York con la sua umana padrona, trascorrendo buona parte della giornata in sua attesa. E come lui, tutti gli animali della città. Tra mille peripezie, la vita di Max cambia con l’arrivo di un altro cane con il quale però non va molto d’accordo. Con Pets ancora una volta la Illumination ha colto il segno, realizzando un film per famiglie, minore rispetto ai precedenti, ma assolutamente divertente e spensierato.

Ora però, Minions e altri a parte, è il momento di un altro film dal quale ci si aspetta un altro strepitoso successo. Stiamo parlando di Sing, uscito il 21 dicembre negli Stati Uniti e che troveremo nelle sale italiane a partire da oggi 4 gennaio. Questa volta i protagonisti saranno animali di ogni specie (maiali, koala, topi, pecore, elefanti, scimmie) e dovranno sfidarsi in un talent show, stile American Idols. Come era accaduto con Pets, la Illumination Entertainment punta molto all’amore del pubblico – non solo bambino – per gli animali, ma senza tralasciare la realtà quotidiana, quindi la televisione, i talent show e chiaramente i social network.

La società di Meledandri non accenna a rallentare i ritmi e anzi sembra aver preso decisamente la strada giusta: è previsto infatti per giugno 2017 (negli USA) il terzo capitolo di Cattivissimo Me, mentre (come riportato anche nel sito ufficiale della società) stanno lavorando alla storia dello scrittore Dr. Seuss “How the Grinch Stole Christmas”. Dalle opere dello stesso autore erano stati tratti Lorax e Ortone, quindi anche questo adattamento sembrerebbe in mani sicure. Un altro elemento che indica il prestigio della società è sicuramente legato ai grandi attori che hanno doppiato e dato voce ai personaggi dei film: Steve Carrell è Gru in Cattivissimo Me, al quale hanno lavorato anche Julie Andreas e Jason Segel; nell’ultimo Sing ci sono Matthew McConaughey, Scarlett Johansson, Reese Witherspoon, Taron Egerton e Seth MacFarlane; in Minions, Sandra Bullock, Michael Keaton, John Hamm e Steve Coogan; in Lorax, Danny De Vito, Zac Efron e Taylor Swift.

Ad ogni modo, possiamo soltanto constatare come in soli nove anni la Illumination Entertainment sia passata dall’essere una piccola società indipendente ad una delle società di animazione di maggior successo dei giorni nostri, oltre che un’ottima e degna rivale della Disney e della Pixar.

sing

Redazione

La redazione di Moviestruckers è composta da un valido ed eterogeneo gruppo di appassionati cinefili con alle spalle una comprovata esperienza nel campo dell'informazione cinematografica.


Siti Web Roma