Iron Man: 10 grandi differenze tra la versione del MCU e i fumetti

Negli anni, Iron Man è diventato il simbolo del MCU. Tuttavia, esistono numerose differenze con la versione dell'eroe ritratta nei fumetti.

Iron Man è il supereroe che ha portato al successo il Marvel Cinematic Universe. Carismatico, estroverso, divertente, eroico, l’Iron Man di Robert Downey Jr. è diventato negli anni l’eroe più amato dell’intero MCU.

Tuttavia, è stato solo in Captain America: Civil War che la versione cinematografica del personaggio si è davvero avvicinata alla controparte fumettistica: l’Iron Man dei film e quello dei fumetti, infatti, sono due eroi molto diversi. Ecco 10 grandi differenze tra le due versioni.

10Nei fumetti, Iron Man è stato adottato

Iron Man è figlio del genio industriale Howard Stark e della filantropa e socialite Maria Stark. Ha sviluppato le stesse capacità intellettive dei suoi genitori, ma ha avuto anche diversi problemi, dal momento che suo padre ha sempre anteposto il lavoro alla sua famiglia e, in particolare, a suo figlio. Per questo motivo, Tony Stark è cresciuto con un forte risentimento nei suoi confronti. Nei fumetti, invece, le cose sono alquanto diverse.

Tony, infatti, è stato adottato da Howard e Maria, che non erano i suoi genitori biologici. Ha comunque sviluppato un’intelligenza elevata, ma la stessa ha condizionato il suo rapporto con Howard e Maria. Altri cambiamenti significativi includono il fatto che nei fumetti non è il Soldato d’Inverno ad uccidere i genitori di Tony e che Howard ha venduto la sua anima a Mefisto in cambio del successo.

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui