Emma Stone: le 10 migliori interpretazioni dell’attrice premio Oscar

scritto da: Stefano Terracina

Il debutto di Emma Stone nel mondo del cinema è avvenuto – come per molti altri attori della sua generazione – in una produzione di Judd Apatow. Prima di approdare sul grande schermo nel 2007 con Suxbad – Tre menti sopra il pelo al fianco di Johan Hill e Michael Cera, la Stone aveva recitato in ruoli minori in alcune serie tv di successo. Dopo l’uscita della commedia di Gregg Mottola, è stata un’escalation di ruoli incredibili, di candidature ai premi più prestigiosi e di importantissimi riconoscimenti.

Le 10 migliori interpretazioni di Emma Stone

In attesa di vederla nella nuova serie Netflix dal titolo Maniac e in attesa dell’uscita nelle sale italiane di The Favourite di Yorgos Lanthimos, abbiamo provato a ripercorre la strepitosa carriera di Emma Stone attraverso 10 indimenticabili interpretazioni.

Le trovate di seguito, in ordine puramente casuale…

10. La La Land

Naturalmente, non potevamo non iniziare la nostra classifica con il film che ha permesso a Emma Stone di conquistare l’ambito premio Oscar. Affascinante e piena di talento, è innegabile che l’attrice si sia meritata tutti i riconoscimenti ottenuti per l’opera seconda di Damien Chazelle (inclusa la Coppa Volpi a Venezia). Grazie alla performance dell’effervescente Mia, la Stone si guadagna ufficialmente un posto d’onore nell’olimpo delle star di Hollywood.

09. Birdman

Al pari di La La Land, anche Birdman è stato uno dei grandi protagonisti della stagione dei premi, in particolare dell’edizione 2015 degli Oscar. Nel film Emma Stone interpreta la figlia del personaggio di Michael Keaton, Riggan Thomson, un attore decaduto che cerca disperatamente di allontanarsi dalla figura del supereroe del titolo che lo ha reso celebre in tutto il mondo. Circondata da un cast di attori straordinario (tra cui Edward Norton e Naomi Watts), la Stone offre una performance assolutamente deliziosa, tanto da accaparrarsi la prima candidatura agli Academy Awards come migliore attrice non protagonista.

08. Suxbad – Tre menti sopra il pelo

Il debutto di Emma Stone nel mondo del cinema risale al 2007, quando viene scelta per interpretare il ruolo dell’interesse amoroso di Jonah Hill nella commedia Suxbad – Tre menti sopra il pelo. Ambientato ai tempi del liceo, il film si regge quasi interamente sulla divertentissima alchimia tra i personaggi di Hill e Michael Cera; ciononostante, si tratta di un piacevolissimo debutto del quale la Stone dovrebbe essere comunque fiera.

07. Benvenuti a Zombieland

A pochi anni di distanza da Suxbad è arrivato Benvenuti a Zombieland, zombie comedy che ha visto Emma Stone recitare al fianco di Jesse Eisenberg, Woody Harrelson e Abigail Breslin. Si tratta di uno dei film più iconici del sottogenere, al pari de L’alba dei morti dementi. Il personaggio della Stone, così irresistibilmente saggio e sarcastico, è senza dubbio uno dei punti di forza del film. Un sequel è attualmente in fase di sviluppo.

06. Easy Girl

Dopo essersi fatta notare in Suxbad e in Zombieland, Emma Stone balza all’attenzione di pubblico e critica interpretando il suo primo ruolo da protagonista nella commedia Easy Girl di Will Gluck, dove interpreta il ruolo di Olive, una studentessa del liceo costretta a difendersi da una serie di false voci circa la sua reputazione. La Stone sprigiona con eccellenza tutta la sua vena comica in questa high school comedy perfettamente riuscita, degna del miglior John Hughes.

05. The Help

Dopo aver esplorato la commedia, Emma Stone si cimenta per la prima volta con il genere drammatico, muovendo finalmente i primi passi nel cinema più serio e impegnato. Nel 2011 è tra le straordinarie protagoniste di The Help di Tate Taylor, tratto dal romanzo di Kathryn Stockett. Il film viene acclamato dalla critica e dal pubblico americano, così come la meravigliosa performance della Stone nei panni della determianta Skeeter, un’aspirante scrittrice che rompe la tradizione dei suoi tempi con il suo essere più interessata alla carriera che al matrimonio.

04. La Battaglia dei Sessi

Lo scorso anno Emma Stone è tornata a lavorare con Steve Carell ne La Battaglia dei Sessi. Diretto dai registi di Little Miss Sunshine, il film vede la coppia di attori recitare nei panni di Bobby Riggs e Billie Jean King, i due celebri tennisti statunitense protagonsiti della storica partita che dà il titolo al film, disputata il 20 settembre 1973. La Stone porta sullo schermo la storia vera non solo di una grande giocatrice di tennis e atleta, ma anche di una grande sostenitrice della lotta contro il sessismo nello sport e nella società. Sicuramente uno dei suoi ruoli più belli.

03. Crazy, Stupid, Love

Si tratta della prima collaborazione di Emma Stone con gli attori Steve Carell e Ryan Gosling, che ritroverà rispettivamente ne La Battaglia dei Sessi e in La La Land. Diretto da Glenn Ficarra e John Requa, Crazy, Stupid, Love è una commedia sentimentale che si regge essenzialmente sull’incredibile e inaspettata alchimia tra i suoi attori protagonisti. Il film, che annovera nel cast anche Julianne Moore, è stato elogiato dalla critica e amato dal pubblico, arrivando a incassare circa 140 milioni di dollari a livello globale.

02. The Amazing Spider-Man

Nonostante l’iterazione dell’Uomo Ragno ad opera di Marc Webb sia stata criticata dai fan più agguerriti del personaggio ideato da Stan Lee e Steve Ditko (anche a causa della precedente trilogia di Sam Raimi), è innegabile che il ritratto di Gwen Stacy ad opera di Emma Stone sia uno dei migliori nella storia cinematografica del personaggio; certamente migliore dell’interpretazione di Bryce Dallas Howard, che in Spider-Man 3 di Raimi ha interpretato il medesimo personaggio. Solo il tempo ci dirà se un’altra attrice sarà in grado di reggere il confronto, qualora la Marvel e la Sony decidessero di riportare Gwen al cinema.

01. The Croods

Come un libro non si giudica dalla copertina, così un film non dovrebbe essere giudicato dal suo materiale promozionale: I Croods è uno dei film d’animazione più belli prodotti dalla DreamWorks negli ultimi anni, qualcosa di completamente inedito rispetto a tutto ciò che lo studio americano aveva realizzato fino a quel momento. Emma Stone presta la sua splendida voce al personaggio di Hip, una ragazza coraggiosa, testarda e sensibile, in perenne conflitto con il padre Crug (doppiato da Nicolas Cage).

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma