lunedì, Aprile 15, 2024
HomeApprofondimentiDune: Parte Due, le più grandi domande che ci lascia il film

Dune: Parte Due, le più grandi domande che ci lascia il film

Dune: Parte Due porta a compimento la trama del primo film, ci lascia comunque alcune grandi domande senza risposta, rendendo un ipotetico terzo capitolo un appuntamento a dir poco imprescindibile.

Anche se Dune: Parte Due di Denis Villeneuve sviluppa tutte le principali premesse del primo film del 2021, il sequel lascia comunque alcune grandi domande senza risposta.

Basato sulla seconda metà del classico di fantascienza del 1965 di Frank Herbert, Dune: Parte Due riprende esattamente dal punto in cui si era interrotto il suo predecessore: scampati al massacro di Casa Atreides da parte degli Harkonnen e appoggiato dall’Imperatore (Christopher Walken), Paul Atreides (Timothée Chalamet) e sua madre Lady Jessica (Rebecca Ferguson), cercano rifugio tra i Fremen in un sietch. Guidati da Stilgar (Javier Bardem), la tribù dei Fremen è divisa riguardo all’effettiva somiglianza di Paul con il loro presunto messia, “Lisan al Gaib”.

La giovane generazione Sietch Tabr di Fremen, tra cui la guerriera Chani (Zendaya), è scettica riguardo a chiunque, proveniente dall’esterno, si proclami il salvatore del loro popolo. Anche se Chani è attratta da Paul, sa che le storie su “Lisan al Gaib” sono state messe in piedi dalle Bene Gesserit come mezzo per esercitare il controllo sui Fremen che ora abitano il deserto di Arrakis.

Inizialmente, anche Paul è riluttante a diventare il messia predetto, ma quando il conflitto tra i Fremen e Casa Harkonnen si intensifica, il giovane si rassegna al suo destino. Inoltre, come “Kwisatz Haderach” delle Bene Gesserit, quello di Paul si presenta come un potere spaventoso.

12
Chi è la madre di Lady Jessica?

Su incoraggiamento di Stilgar (Javier Bardem), Lady Jessica (Rebecca Ferguson) consuma l’Acqua della Vita. Ingerendo il veleno e utilizzando il suo addestramento Bene Gesserit per renderlo innocuo, Jessica subisce l’agonia della spezia e diventa una Reverenda Madre. In quanto tale, riesce ad attingere alla memoria genetica delle Bene Gesserit. Essendo quindi in grado di accedere a tutte le conoscenze e le intuizioni delle sue antenate, Lady Jessica apprende una terribile verità: è la figlia illegittima del Barone Vladimir Harkonnen (Stellan Skarsgård). Tuttavia, anche se il film rivela queste informazioni, non si sofferma mai sull’altra metà della discendenza del personaggio.

Quando si tratta delle Bene Gesserit, tutto è pianificato nel dettaglio. L’ordine vuole esercitare il controllo sull’universo manipolandone gli esiti: da qui, il programma di accoppiamento attentamente progettato. Di conseguenza, anche la discendenza di Lady Jessica è il risultato di un’attenta selezione. Se in Dune: Parte Due viene rivelato che il Barone è suo padre, è solo nel romanzo prequel “Il preludio a Dune” di Brian Herbert e Kevin J. Anderson che viene confermato che la Reverenda Madre Gaius Helen Mohiam (Charlotte Rampling) è la madre di Jessica. Dal momento che il sequel ha apportato alcune modifiche significative al romanzo originale, è possibile che l’identità della madre di Jessica diventi un punto chiave nella trama di un ipotetico Dune: Parte Tre. 

Indietro
Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI