domenica, Marzo 3, 2024
HomeApprofondimentiChi segna vince: la storia vera che ha ispirato il film di...

Chi segna vince: la storia vera che ha ispirato il film di Taika Waititi

Basato su un documentario uscito nel 2014, Chi segna vince di Taika Waititi racconta la storia vera della squadra di calcio delle Samoa Americane. Ma cosa è accaduto davvero nella realtà?

Chi segna vince, la nuova commedia sportiva firmata da Taika Waititi, è ispirata alla storia vera della squadra nazionale di calcio delle Samoa Americane e agli sforzi trionfanti di un allenatore per condurla alla vittoria in una partita di qualificazione ai Mondiali. Waititi ha scritto la sceneggiatura del film insieme a Iain Morris (co-creatore della serie The Inbetweeners), focalizzandosi soprattutto sul coinvolgimento del coach olandese-americano Thomas Rongen, che venne ingaggiato per guidare proprio la nazionale delle Samoa Americane. Nel ruolo di Rongen, il candiato all’Oscar Michael Fassbender (The Killer) guida un cast stellare che include anche Elisabeth Moss, Will Arnett, Rachel House, Rhys Darby e lo stesso Waititi. Mentre la maggior parte dei film sportivi racconta storie ispiratrici sugli sconfitti, sugli ultimi che tendenzialmente sono frutto della creatività degli sceneggiatori, Chi segna vince ha dalla sua proprio il merito di essere basato su una storia vera.

Un film sul calcio è sicuramente un cambio di rotta quantomeno interessante per Taika Waititi, specie se si pensa che i suoi due ultimi film sono stati i due capitoli del MCU dedicati a Thor. Tuttavia, Chi segna vince esplora tematiche che in un certo senso risultano care all’universo del Dio del Tuono, come il coraggio e la determinazione di fronte all’avversità. Naturalmente, il potentissimo eroe di Chris Hemsworth non è esattamente un perdente come i membri della squadra di calcio delle Samoa Americane, la cui reputazione venne macchiata per sempre dalla storica sconfitta contro l’Australia prima dell’intervento di Rongen che cambiò le loro sorti. La vera storia della qualificazione ai Mondiali delle Samoa Americane era indubbiamente affascinante, al punto da ispirare sia un documentario che – appunto – un film destinato al grande schermo…

5
La peggiore sconfitta nella storia del calcio

L’11 aprile 2001, dopo 30 sconfitte consecutive – tra cui una sconfitta per 13-0 contro le Figi e una per 15-0 contro il Vanuatu – le Samoa Americane subirono la peggiore sconfitta nella storia del calcio quando l’Australia batté la squadra per 31-0. Il giocatore che segnò di più nella partita fu Archie Thompson, che stabilì il record del maggior numero di gol segnati da un giocatore in una partita internazionale con un totale di 13 gol. Il coach delle Samoa Americane dell’epoca, Tunoa Lui, affrontò un’ardua battaglia in previsione della partita contro l’Australia.

FIFA colse di sorpresa Lui con una svolta imprevista, stabilendo che ogni giocatore della squadra oceaniana che l’allenatore avesse selezionato per il primo turno nel torneo di qualificazione ai mondiali in Australia, dovesse essere in possesso di un passaporto statunitense valido, limitando significativamente le opzioni del coach. Lui scoprì che 19 dei 20 giocatori che aveva selezionato erano praticamente ineleggibili. Alcuni dei giocatori nella formazione rivista delle Samoa Americane non avevano mai disputato una partita completa di 90 minuti nella loro vita. Ciò portò alla sconfitta per 31-0, perdita che avrebbe marchiato la reputazione della squadra negli anni a venire. Per un decennio, la sconfitta più pesante nella storia del calcio definì l’eredità della nazionale delle Samoa Americane. Nel 2011, la squadra finalmente cambiò rotta.

Indietro
Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI