martedì, Aprile 13, 2021
Home Approfondimenti Captain America - Il primo Vendicatore: 10 curiosità sul film

Captain America – Il primo Vendicatore: 10 curiosità sul film

Captain America – Il primo Vendicatore è un film del 2011 diretto da Joe Johnston. Basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel, è il quinto film dell’Universo Cinematografico Marvel.

Ambientato prevalentemente durante la seconda guerra mondiale, il film racconta la storia di Steve Rogers, un magrolino ragazzo di Brooklyn che viene trasformato nel super soldato Capitan America per aiutare i soldati in guerra. Rogers deve affrontare lo spietato Teschio Rosso, un ufficiale di Adolf Hitler che vuole impadronirsi del misterioso Tesseract e usarlo come arma per annientare il mondo.

Ecco, di seguito, 10 curiosità – via IMDb – che forse non conoscevi sul film:

Chris Evans rifiutò il ruolo di Steve Rogers tre volte prima di accettare la parte. Non perché non fosse interessato ad interpretare il personaggio, ma perché temeva che il successo del film avrebbe compromesso la sua vita privata. A convincerlo ad accettare di vestire i panni di Cap è stato Robert Downey Jr., interprete di Iron Man.

Nel film erano inizialmente previsti dei cameo per i personaggi di James “Logan” Howlett (alias Wolverine) e di Erik Lehnsherr (alias Magneto), che nei fumetti avevano avuto anche loro esperienza con la Seconda guerra mondiale (Logan in qualità di soldato, Lehnsheer perché deportato ad Auschwitz). All’epoca, però, i diritti sui personaggi degli X-Men erano ancora una proprietà della Fox; per questo l’idea dei cameo venne accantonata.

Stanley Tucci ha più volte dichiarato di aver accettato il ruolo di Abraham Erskine, lo scienziato inventore del siero del supersoldato che trasforma Steve Rogers in Capitan America, perché avrebbe finalmente avuto la possibilità di sfoggiare un accento tedesco che avrebbe sempre voluto simulare.

Chris Evans e Sebastian Stan, che nel film interpreta Bucky Barnes, soldato di grande livello e migliore amico di Steve Rogers (nonché futuro Soldato d’Inverno), condividono la stessa altezza. Grazie ad un espediente tecnico applicato alla macchina da presa (quindi nessun impiego di CGI), nel film risulta che Captain America è molto più alto di Barnes.

Per prepararsi al ruolo di Bucky, Sebastian Stan ha ammesso di aver guardato molti film e documentari sulla Seconda guerra mondiale, e di aver tratto ispirazione anche dalla serie Band of Brothers – Fratelli al fronte del 2001. Per il ruolo di Peggy Carter, invece, l’attrice Hayley Atwell ha rivelato di essersi ispirata a Ginger Rogers: “Può fare tutto ciò che fa Captain America, ma all’indietro e con i tacchi a spillo”, dichiarò una volta la Atwell.

A differenza di alcuni dei suoi colleghi che recitano nel film, Chris Evans non ha dovuto sostenere alcuna audizione per il ruolo di Steve Rogers/Captain America, dal momento che i produttori e il regista Joe Johnston erano assolutamente certi di volere lui per la parte. L’attore ricevette 300.000 dollari per la sua performance. 

Hugo Weaving, che nel film interpreta Johann Schmidt/Teschio Rosso, nazista a capo dell’HYDRA e nemesi del protagonista, ha rivelato di non amare particolarmente la pellicola. L’attore ha più volte dichiarato di non essere interessato a tornare nei panni di Teschio Rosso, di fatto mai più apparso nel MCU (o almeno, non interpretato da Weaving, come successo in Avengers: Infinity War).

Nei fumetti, lo scudo di Captain America viene definito come una miscela di vibranio e adamantio. Il vibrano consente allo scudo la capacità di assorbire le vibrazioni; l’adamantio, invece, ne consente l’indistruttibilità. Tuttavia, poiché l’adamantio era già parte della mitologia di X-Men e del personaggio di Wolverine (i cui diritti cinematografici, all’epoca, erano di proprietà della Fox), nel film non c’è alcuna menzione a quella lega metallica.

Il film presenta alcune somiglianze con I predatori dell’arca perduta di Steven Spielberg, a cui il regista Joe Johnston lavorò in qualità di art director. Tra i film più celebri diretti da Johnston figurano Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi, Le avventure di Rocketeer, Jumanji e Jurassic Park III. 

Si tratta del quinto adattamento live action dedicato all’iconico supereroe. Il primo è stato Captain America del 1944; il secondo fu un film destinato alla tv, uscito nel 1979, e intitolato sempre Captain America; il terzo fu il suo sequel, Captain America II: Death Too Soon, uscito lo stesso anno; il quarto fu invece un nuovo adattamento cinematografico, uscito nel 1990 e intitolato – come sempre – Captain America.

Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

I più letti

- Advertisment -

Conosciamo il fastidio di veder apparire dei popup quando vorresti solo leggere una notizia, ma quello che stai vedendo è l’unico popup presente in tutto moviestruckers.it!

Per non vederlo più, considera la possibilità di disabilitare il tuo adblocker, aiutandoci così a coprire i costi di gestione di questo magazine.

Ecco ad esempio come fare se utilizzi “Adblock”:whitelist adblock

In cambio mostreremo pochi annunci e non invadenti: questo è il nostro patto con te!